Rossi ancora 17esimo: "Le stiamo provando tutte"

Il "Dottore" ha vissuto un'altra giornata difficile a Portimao e domani si andrà a schierare in sesta fila. Anche sul saliscendi dell'Algarve la sua Yamaha continua ad accusare i problemi di grip al posteriore che aveva in Qatar e per il momento non è stata trovata una soluzione sia a livello di setting che di stile di guida.

Rossi ancora 17esimo: "Le stiamo provando tutte"

La luce alla fine del tunnel rimane lontana per Valentino Rossi. Anche su una pista decisamente differente da quella del Qatar come Portimao, tutta saliscendi e con tanti curvoni veloci, il "Dottore" sembra essersi trascinato dietro gli stessi problemi di Losail. La sua Yamaha griffata Petronas continua a patire una certa carenza di grip al posteriore in accelerazione e anche oggi quindi non è riuscito a passare la tagliola della Q1, ritrovandosi 17esimo sulla griglia di partenza del Gran Premio del Portogallo.

"Il risultato è davvero negativo, perché dovrò partire 17esimo. Oggi abbiamo lavorato ed abbiamo migliorato anche il passo, ma non è bastato. Ho ancora molti problemi, specialmente perché ho poco grip in accelerazione. Alla fine della FP4 sono riuscito a fare un po' di giri da solo ed ero costante, ma il mio passo non era fantastico, quindi domani sarà difficile", ha spiegato Valentino.

 

Il pesarese non ha nascosto un po' di apprensione per il fatto che il problema continui ad essere sempre quello noto ormai da tempo, anche se ha ammesso che probabilmente questo fine settimana le cose stanno almeno andando un pochino meglio rispetto alla gara scorsa.

"Siamo abbastanza preoccupati, perché anche qui stiamo soffrendo e faccio fatica. Le stiamo provando tutte, lavorando sia sul setting della moto che a livello di linee e stile di guida, ma al momento non siamo veloci come vorremmo e domani sarà difficile. Mi sembra di andare un pochino più forte rispetto al Qatar, quindi speriamo di trovare un po' più di grip domani e di riuscire ad essere più veloci".

Riguardo alla calma mostrata durante l'incontro con i media, ha sottolineato che questo è l'unico modo per provare a trovare una strada per uscirne: "A me dispiace moltissimo, però durante la mia lunga carriera ho capito che non serve a molto innervosirsi e arrabbiarsi. Bisogna cercare di fare il massimo e rimanere concentrati, lavorando su tutto quello che si può. Naturalmente, vorremmo essere più veloci e lottare per le posizioni di testa, ma fino ad ora non ce l'abbiamo fatta".

Leggi anche:

Infine, anche a lui è stato chiesto un parere sull'utilizzo dei pannelli luminosi al posto delle bandiere gialle, soprattutto dopo la cancellazione della pole position firmata da Pecco Bagnaia, reo di non aver visto la segnalazione della caduta di Miguel Oliveira.

"I pannelli sono utili, perché ormai per la MotoGP le bandiere gialle sono una cosa obsoleta, si fa molto fatica a vederle. Con i pannelli si può fare meglio, ma è anche una questione economica, perché ce ne vogliono molti e che siano grandi come quelli della F1".

"Nel caso di Pecco, un pannello si sarebbe visto meglio di una bandiera gialla, ma se fosse stato solo a destra, dov'era la bandiera gialla, non sarebbe cambiato molto, perché la curva è a sinistra. Per le moto servono molti pannelli, ma secondo me aiuteranno", ha concluso.

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
1/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
2/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
3/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
4/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
5/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
6/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
7/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
8/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
9/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
10/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
11/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
12/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
13/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
14/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
15/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
16/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
17/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
18/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
19/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
20/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
21/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
22/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
23/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
24/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
25/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
26/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
27/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
28/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
29/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
30/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
31/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
32/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condividi
commenti
Márquez: “Non è sicuro che riesca a finire la gara domani”
Articolo precedente

Márquez: “Non è sicuro che riesca a finire la gara domani”

Articolo successivo

Vinales: “Non ero sul verde, ma ormai conosciamo i commissari”

Vinales: “Non ero sul verde, ma ormai conosciamo i commissari”
Carica i commenti