Rossi: "Arrivo a Jerez più forte. Dobbiamo tornare al vertice"

Il 9 volte iridato vede in Jerez de la Frontera una grande opportunità per tornare al vertice dopo un inizio di 2021 a dir poco complicato.

Rossi: "Arrivo a Jerez più forte. Dobbiamo tornare al vertice"

Jerez de la Frontera, prossimo palcoscenico del Mondiale 2021 di MotoGP, dovrà rappresentare per Valentino Rossi un'opportunità ghiotta per riscattare un avvio di stagione e di avventura con il team Petronas SRT Yamaha ben al di sotto delle aspettative.

Il pilota di Tavullia conosce molto bene il tracciato dedicato alla memoria di Angel Nieto ed è una delle sue piste preferite. Proprio per questo motivo il suo obiettivo sarà quello di riscattarsi, sperando di mostrare il passo che a Portimao gli ha permesso di fare miglioramenti significativi.

"Credo che Jerez sia uno dei circuiti in cui non vedo l'ora di correre ogni anno. Ho grandi ricordi su quel tracciato. Infatti lo scorso anno sono salito sul podio nella seconda gara della stagione, al GP dell'Andalusia".

"Il mio passo nel corso del Gran Premio del Portogallo l'ultima volta era piuttosto buono e mi ha fatto fare miglioramenti. Dunque arrivo al quarto appuntamento della stagione con più ottimismo di prima".

"Di sicuro a Jerez saranno forti un buon numero di piloti, perché tutti noi conosciamo molto bene quella pista. Ma noi cercheremo di fare del nostro meglio e vedremo quello che riusciremo a fare per tornare nelle posizioni di vertice, ovvero dove dobbiamo essere".

condividi
commenti
Morbidelli: “A Jerez speriamo di puntare al podio”

Articolo precedente

Morbidelli: “A Jerez speriamo di puntare al podio”

Articolo successivo

Joan Mir ritrova il suo tecnico Carchedi, negativo al Covid-19

Joan Mir ritrova il suo tecnico Carchedi, negativo al Covid-19
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP di Spagna
Piloti Valentino Rossi
Team Petronas Yamaha SRT
Autore Giacomo Rauli