Rivola lascia la Ferrari per accettare l'offerta Aprilia Racing in MotoGP

condividi
commenti
Rivola lascia la Ferrari per accettare l'offerta Aprilia Racing in MotoGP
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
28 nov 2018, 10:05

Il direttore della FDA, dopo aver portato Leclerc a essere pilota ufficiale Ferrari, lascia il Cavallino per approdare ad Aprilia Racing a Noale. Il faentino è pronto a prendere il timone della squadra di MotoGP e dovrà affiancare Romano Albesiano nella gestione del team.

La notizia è sorprendente: Massimo Rivola cambia vita. Lascia le quattro ruote da corsa per iniziare una nuova carriera in MotoGP. Abbandona la Ferrari dove è direttore della FDA e si andrà ad accasare all'Aprilia Racing.

Il manager faentino di 46 anni, dopo essersi tolto la soddisfazione di aver portato Charles Leclerc a essere pilota titolare della Ferrari nel 2019 (sta già già girando nei test Pirelli ad Abu Dhabi), ha deciso di passare alle moto per accettare l'offerta dell'Aprilia che sta potenziando pesantemente la squadra di MotoGP dopo l'arrivo di Andrea Iannone come pilota di punta da affiancare al confermato Aleix Espargarò.

La struttura gestita da Romano Albesiano sta programmando un salto di qualità e l'inserimento di Massimo Rivola al vertice di Aprilia Racing è un segnale chiaro della direzione in cui si vuole andare: la notizia pubblicata da Paolo Ianieri sulla Gazzetta dello Sport per il momento non è commentata dalle parti, ma l'operazione è in corso. 

Leggi anche:

Massimo Rivola, ex direttore sportivo della Scuderia fino al 2016 e poi grande capo della Ferrari Driver Academy, ha deciso di recidere il cordone ombelicale con il marchio del Cavallino dove era arrivato nel 2009 dopo le esperienze in Minardi che poi si è trasformata in Toro Rosso, visto che il suo rapporto personale con il team principal, Maurizio Arrivabene, non è mai stato ottimale.

L'Aprilia ha già in corso una ristrutturazione tecnica pesante con l'inserimento di nuovi capitecnici, Antonio Jimenez (Aleix Espargaro) e Fabrizio Cecchini (Andrea Iannone), mentre Pietro Caprara gestirà il fresco test team che ha Bradley Smith come pilota.

Sarà interessante capire anche chi prenderà il delicato ruolo di responsabile della FDA, succedendo a Massimo Rivola e Luca Baldisseri. Si apre un portone per Marco Matassa? 

 
Articolo successivo
Aprilia: niente test di Jerez per Aleix Espargaro, bloccato dalla gastroenterite

Articolo precedente

Aprilia: niente test di Jerez per Aleix Espargaro, bloccato dalla gastroenterite

Articolo successivo

Test MotoGP Jerez, Giorno 1: Petrucci guida la doppietta Ducati dopo le prime tre ore

Test MotoGP Jerez, Giorno 1: Petrucci guida la doppietta Ducati dopo le prime tre ore
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1 , MotoGP
Team Aprilia Racing Team
Autore Franco Nugnes