MotoGP
09 ott
Prossimo evento tra
8 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
15 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
22 giorni
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
36 giorni
13 nov
Prossimo evento tra
43 giorni
G
GP del Portogallo
20 nov
Prossimo evento tra
50 giorni

Rins: "Se cado, all'80% mi può uscire la spalla"

condividi
commenti
Rins: "Se cado, all'80% mi può uscire la spalla"
Di:

Alex Rins è arrivato a Brno con la spalla destra in condizioni migliori rispetto a due settimane fa, ma essendo consapevole che una brutta caduta potrebbe complicare le cose.

Il pilota della Suzuki ha saltato la prima gara della stagione, a Jerez, a causa di un incidente di cui è stato vittima nelle qualifiche, dopo il quale gli è stata diagnosticata una frattura alla spalla destra.

La settimana successiva, nella seconda gara sul tracciato andaluso, Rins è riuscito a concludere la gara al decimo posto, dopo un weekend nel quale sembrava irrealistico che potesse completare i 25 giri della gara.

Quasi due settimane dopo, il catalano è pronto per affrontare la terza gara dell'anno, in Repubblica Ceca, dopo essere stato sottoposto a diversi controlli ed aver trattato l'area infortunata con dei trattamenti di fisioterapia per diversi giorni.

Leggi anche:

"Non sono ancora al 100%, ma sto meglio. Ho potuto lavorare con il fisioterapista. Non so ancora come mi sentirò, lo scoprirò quando salirò sulla moto. Questo circuito è meno impegnativo nelle curve a destra e questo è positivo" ha detto Rins, che per il momento ha deciso di rinviare un'ipotetica operazione a fine stagione.

"Il lunedì dopo la gara siamo andati all'ospedale a Barcellona. I medici dicono che con una brutta caduta ho dal 70 all'80% di possibilità che la mia spalla scivoli fuori sede" ha aggiunto il pilota della Suzuki, che quindi correrà con grande attenzione questo fine settimana.

"Quando avrò recuperato le forze, non penserò più alla mia spalla, ma è chiaro che in queste prime gare sarò probabilmente più cauto anche inconsciamente" ha detto il #42.

Guarda il Gran Premio Monster Energy di Repubblica Ceca live su DAZN. Attiva ora

Scorrimento
Lista

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
1/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
2/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
3/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
4/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
5/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP, dopo l'infortunio

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP, dopo l'infortunio
6/16

Foto di: Suzuki

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
7/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
8/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
9/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
10/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
11/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
12/16

Foto di: Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
13/16

Foto di: Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
14/16

Foto di: Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
15/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
16/16

Foto di: MotoGP

Vinales: “Abbiamo una possibilità e dobbiamo spingere”

Articolo precedente

Vinales: “Abbiamo una possibilità e dobbiamo spingere”

Articolo successivo

MotoGP, Brno, Libere 1: Nakagami stupisce ancora

MotoGP, Brno, Libere 1: Nakagami stupisce ancora
Carica i commenti