MotoGP
09 ott
Prossimo evento tra
16 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
23 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
30 giorni
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
44 giorni
13 nov
Prossimo evento tra
51 giorni
G
GP del Portogallo
20 nov
Prossimo evento tra
58 giorni

Randy Mamola viene inserito tra le Leggende della MotoGP

condividi
commenti
Randy Mamola viene inserito tra le Leggende della MotoGP
Di:

Il pilota statunitense, quattro volte vice-campione della 500, riceverà questo ambito riconoscimento in occasione del GP delle Americhe di quest'anno, nel weekend del 20-22 aprile.

Randy Mamola
Randy Mamola, Mick Doohan
Randy Mamola, manager of Bradley Smith, Tech 3 Yamaha
Randy Mamola
Maddalena Corvaglia and Randy Mamola
Randy Mamola, manager di Bradley Smith, Tech 3 Yamaha

Randy Mamola entra ufficialmente a far parte delle leggende del MotoGP e riceverà l’importante riconoscimento nel corso del GP delle Americhe di quest'anno (20 – 22 aprile).

Nella sua carriera ha ottenuto tredici vittorie ed è arrivato quattro volte secondo nella classifica generale della 500 cc. Ha corso in questa classe con Yamaha, Suzuki, Honda e Cagiva. Considerato uno dei piloti più talentuosi di sempre ha trascorso trentanove anni nel paddock. Dopo il ritiro dalle corse è diventato commentatore del MotoGP per il canale satellitare Eurosport.

Già nel 2000 è stato inserito nella Motorcycle Hall of Fame e, nel corso dell’appuntamento texano, entrerà a far parte della World Championship Hall of Fame.

"Un premio che arriva inaspettatamente", commenta l’americano. "Quando l’ho raccontato ai miei figli e a mia moglie non ci credevano. Sono molto emozionato, ricevere questo premio è un grande onore. Arriva dopo gli anni che ho passato nel paddock. Mi sono speso per lo sport supportando questo sport e dovunque andrò sarò un ambasciatore del motociclismo".

Mamola si aggiunge agli altri nomi che hanno fatto grande la MotoGP: Giacomo Agostini, Mick Doohan, Geoff Duke, Wayne Gardner, Mike Hailwood, Daijiro Kato, Eddie Lawson, Anton Mang, Angel Nieto, Wayne Rainey, Phil Read, Jim Redman, Kenny Roberts, Jarno Saarinen, Kevin Schwantz, Barry Sheene, Marco Simoncelli, Freddie Spencer, Casey Stoner, John Surtees, Carlo Ubbiali, Alex Crivillé, Franco Uncini, Marco Lucchinelli e Nicky Hayden.

Marquez: "Non ho motivi per lasciare Honda, ma sentirò altre opzioni"

Articolo precedente

Marquez: "Non ho motivi per lasciare Honda, ma sentirò altre opzioni"

Articolo successivo

Marquez è convinto di avere la miglior Honda degli ultimi anni

Marquez è convinto di avere la miglior Honda degli ultimi anni
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Randy Mamola
Autore Redazione Motorsport.com