Quartararo: “Valentino mi ha ispirato quando ero bambino”

Fabio Quartararo arriva a Valencia con il titolo in tasca e tanta voglia di riscattarsi dopo la caduta di Portimao. L’obiettivo per l’ultima gara è quello di far bene, ma il campione del mondo in carica ha un pensiero anche per Valentino Rossi, che questo weekend conclude la sua carriera.

Quartararo: “Valentino mi ha ispirato quando ero bambino”

Valencia profuma di ultimo giorno di scuola e quest’anno torna ad essere l’appuntamento conclusivo della stagione, i piloti della MotoGP si preparano ad affrontare l’ultimo weekend del 2021, che segnerà anche la fine dell’era di Valentino Rossi. In questo fine settimana la classe regina scende in pista con i titoli già assegnati, Ducati è campione del mondo costruttori e Fabio Quartararo ha tolto lo scettro a Joan Mir. Proprio il francese arriva rilassato al Gran Premio di Valencia, per cercare di concludere al meglio un 2021 quasi perfetto.

Già, quasi. Perché il weekend di Portimao non è stato proprio un gran premio da incorniciare. Nonostante avesse dominato i turni di libere, ha compiuto il suo primo passo falso della stagione, non andando oltre la settima posizione in qualifica e cadendo in gara nel tentativo di rimontare. La scivolata ha rappresentato il primo errore di questo 2021 in cui Quartararo ha letteralmente dominato, ma punta a invertire la rotta a Valencia.

Tuttavia, se in Algarve abbiamo visto la versione “peggiore” del campione del mondo in carica, durante tutta la stagione ha dimostrato quanto in questa MotoGP sia importante partire davanti: “Le qualifiche sono state chiave per il titolo, non tanto per la pole, ma comunque ho fatto 14 prime file. Questo ha aiutato molto, quando si inizia davanti è completamente diverso, l’ho visto quando sono partito settimo in Portogallo e ho faticato molto. Le ultime gare non sono stato così valido, quindi questa volta voglio concentrarmi sulle qualifiche”.

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

“Portimao devo dire è stato un po’ strano – commenta El Diablo riferendosi allo scorso weekend – non ho azzeccato le qualifiche, ero dietro Martin e non riuscivo a superarlo. Avevo la velocità ma non riuscivo a passare, poi ho commesso un errore stupido. Il fatto di avere un’altra possibilità qua è ottimo per me. nel 2019 e nel 2020 ero stato veloce, ma voglio concludere al meglio e lottare per il podio in questo gran premio”.

L’obiettivo di Quartararo nel Gran Premio di Valencia è quello di riscattarsi dallo zero incassato domenica scorsa. Tuttavia il francese affronta quest’ultima gara dell’anno con il titolo in tasca, anche se ancora non si rende pienamente conto: “In realtà non riesco ancora a percepire quanto è accaduto. Tutti possono immaginare che ho festeggiato dopo Misano, ma la verità è che non me ne sono ancora reso conto. Penso che avrò bisogno di un po’ di tempo per realizzare pienamente questa cosa, ma ovviamente ho raggiunto il mio più grande sogno di quando ero bambino. Quindi la sensazione è molto positiva”.

Il Gran Premio di Valencia segnerà la fine della carriera di Valentino Rossi e Fabio Quartararo riflette: “Devo dire che è difficile questo momento considerando i suoi risultati, perché alla fine tutti devono ritirarsi, ma avremmo voluto che continuasse. La sensazione è di tristezza, è una leggenda di questo sport e gli ha dato qualcosa di speciale. Mi ha ispirato quando ero bambino, l’ho guardato, ho visto come celebrava le sue vittorie ho visto la sua personalità. Vale per me è stato un idolo, dobbiamo congratularci con lui e con la sua incredibile carriera. Farlo passare in gara? Penso che Valentino non sarebbe contento di celebrare il 200esimo podio in questo modo. Per lui lo farei, ma non credo sia il modo in cui voglia raggiungerlo”.

condividi
commenti
Rossi: "Essere diventato un'icona vale più delle vittorie"
Articolo precedente

Rossi: "Essere diventato un'icona vale più delle vittorie"

Articolo successivo

Fotogallery MotoGP | Valentino Rossi, giovedì di emozioni a Valencia

Fotogallery MotoGP | Valentino Rossi, giovedì di emozioni a Valencia
Carica i commenti