Quartararo: "Sono sempre gli stessi che aspettano le scie"

Il pilota della Yamaha è da una parte soddisfatto per la prima fila su una pista ostile alla Yamaha come il Red Bull Ring, ma dall'altra parte arrabbiato perché il traffico di chi aspettava una scia gli ha impedito di provare a fare un secondo tentativo per migliorarsi.

Quartararo: "Sono sempre gli stessi che aspettano le scie"

Fabio Quartararo è arrivato davvero ad un soffio dal portare a termine un'impresa che avremmo quasi potuto definire epica. Il pilota francese stava per portare in pole position la Yamaha su una pista che sulla carta è tra le peggiori dell'intero Mondiale per la M1 e alla fine si è inchinato solo per una manciata di millesimi, 34 per la precisione, alla Ducati di Jorge Martin.

Ancora una volta, quindi, "El Diablo" è riuscito a mettersi dietro tutti i rivali nella corsa al titolo e questo non è dettaglio da poco. Non a caso, è parso visibilmente soddisfatto al termine delle qualifiche, nonostante la beffa di Martin sia arrivata proprio sotto alla bandiera a scacchi.

"Alla fine sono contento di questa prima fila, anche perché quando fai due weekend sulla stessa pista è sempre più difficile. Questo tempo fa veramente paura, in staccata siamo arrivati praticamente ai riferimenti della Moto2", ha detto Quartararo ai microfoni di Sky Sport MotoGP HD.

Il leader del Mondiale non ha nascosto un po' di malumore per non essere riuscito a sfruttare il secondo tentativo, visto che sulla sua strada ha trovato i fratelli Espargaro che procedevano lentamente alla ricerca di una scia.

"E' un peccato, perché sono sempre gli stessi che vanno a cercare un gancio. Una volta va bene, ma tutte le volte non è possibile. Anche io vorrei qualcuno da cui poter prendere una scia, che con la nostra moto sarebbe utile, ma vado da solo".

Leggi anche:

Il suo capo tecnico Diego Gubellini è convinto che il passo gara sia ottimo in vista di domani e Fabio gli ha fatto eco quando gli è stata fatta notare la cosa.

"Nella FP4 ho avuto un passo veramente buono, sono riuscito a fare 1'24"2 con una gomma che ormai aveva 17 giri. In gara è diverso, ma siamo messi bene".

A dare ancora più valore alla prestazione odierna di Quartararo è il gap di velocità di punta nei confronti delle Ducati, perché questo vuol dire che nei tratti più guidati è riuscito a fare davvero una gran differenza.

"Se fossero solo 5 km/h, sarei contento. Il problema è che nella FP4 erano più di 10, quindi è difficile battagliare con loro. Noi oggi il nostro lavoro lo abbiamo fatto molto bene, ma so che in gara le cose sono diverse, quindi vediamo domani".

Infine, quando gli è stato fatto notare che questa è la decima volta in stagione che scatterà dalla prima fila, il portacolori della Yamaha non è parso per niente sorpreso da questa cosa.

"La qualifica è la cosa che mi piace di più, forse anche di più della gara. Su questa pista aver fatto due volte prima fila è straordinario perché, anche se non sembra, facciamo veramente tanta fatica nel T1 e nel T2 con la Yamaha", ha concluso.

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
1/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
2/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
3/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
4/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
5/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
6/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
7/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
8/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
9/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
10/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
11/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
12/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
13/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
14/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condividi
commenti
Martin: "Ancora non credo a cosa sono riuscito a fare"
Articolo precedente

Martin: "Ancora non credo a cosa sono riuscito a fare"

Articolo successivo

Rossi: "Vinales ha chiesto scusa, se torna è meglio per tutti"

Rossi: "Vinales ha chiesto scusa, se torna è meglio per tutti"
Carica i commenti