MotoGP
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
1 giorno
18 giu
-
21 giu
Canceled
25 giu
-
28 giu
Canceled
09 lug
-
12 lug
Canceled
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
64 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
71 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Canceled
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
99 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
114 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
121 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
134 giorni
23 ott
-
25 ott
Canceled
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
148 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
163 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
170 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
177 giorni

Quartararo: “Posso abbassare ancora il mio tempo”

condividi
commenti
Quartararo: “Posso abbassare ancora il mio tempo”
Di:
23 ago 2019, 17:43

La Direzione Gara ha prima tolto e poi riassegnato il tempo al pilota Yamaha nella seconda sessione di prove libere, segnando così il dominio nel venerdì di Silverstone. Quartararo l’uomo da battere, ma resta calmo e non fa proclami.

È stato il grande dominatore della giornata ed uno dei primi piloti a scendere sotto i due minuti, arrivando quasi a frantumare il record della pista. Fabio Quartararo è l’astro nascente della MotoGP e a Silverstone continua a darne conferma, presentandosi al sabato da leader. Il comando è stato messo in discussione per una buona mezz’ora, dopo la seconda sessione di prove libere. La Direzione Gara infatti aveva deciso di cancellare il suo giro veloce per aver tagliato la curva 6, salvo poi ripristinare il tempo.

Con il tempo nuovamente assegnato, di fatto Quartararo ha battuto il record della pista, grazie al suo 1’59”225. Ovviamente il pilota del team Petronas è estremamente soddisfatto per l’esito della prima giornata del Gran Premio di Gran Bretagna, su una pista che vede le Yamaha tra i favoriti e che si presenta decisamente meglio rispetto allo scorso anno.

Leggi anche:

Il francese commenta il suo giro ed il fatto che gli sia stato ridato il tempo: “Il giro è stato molto bello, sono molto felice.  È bello che mi sia stato riassegnato, perché ho dato veramente tutto e credo anche che sia stato giusto ridare il giro a Valentino. Sono felice anche per lui. Per oggi va bene così, ma per domani questa curva deve essere sistemata perché è difficile da fare. È possibile migliorare il tempo, è sempre possibile farlo. Oggi un pilota mi ha disturbato alla curva 8, quindi non sono riuscito ad andare ancora più forte, ma domani è possibile andare sotto all’1’59 se le condizioni lo permettono”.

 

Il pilota di Nizza si candida per la vittoria pur mantenendo un profilo basso. Il primo gradino del podio non è l’obiettivo principale ma, grazie anche ad una moto che sembra progredire in maniera importante, può ambire ad un ottimo risultato: “La vittoria non è il nostro primo obiettivo, ma sicuramente sulla carta questa pista si adatta meglio a noi rispetto all’Austria. Qui possiamo essere davvero veloci, soprattutto sul giro secco. L’obiettivo principale resta quello di imparare e provare a disputare una buona gara. Ora uso la forcella in carbonio e, come ho detto a Brno, la prima impressione è stata quella di una maggiore facilità nel cambio di direzione. Ho potuto davvero muovermi meglio e ho sentito la moto più leggera”.  

Quartararo ha trovato qualche buca sulla pista riasfaltata, ma nel complesso è molto soddisfatto del lavoro svolto per sistemare il circuito di Silverstone: “Per me la pista è fantastica, ci sono ancora delle buche il alcune curve, ma niente in confronto all’anno scorso. La superficie è piana, c’è molto grip, è stato fatto un ottimo lavoro. All’ultima curva ci sono delle buche, è la parte peggiore. Ma si tratta solo di cose piccole, come la curva 7, la 1 e la 16, niente di importante, è come un normale circuito”.

Informazioni aggiuntive di Lewis Duncan

Scorrimento
Lista

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
1/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
2/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
3/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
4/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
5/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
6/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
7/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
8/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
9/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Articolo successivo
La "VAR" scagiona Rossi: "Non mi sembrava di essere sul verde"

Articolo precedente

La "VAR" scagiona Rossi: "Non mi sembrava di essere sul verde"

Articolo successivo

Vinales: "Mi sto forzando a fare la differenza"

Vinales: "Mi sto forzando a fare la differenza"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP di Gran Bretagna
Sotto-evento FP2
Piloti Fabio Quartararo
Autore Lorenza D'Adderio