MotoGP
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Evento in corso . . .
18 giu
-
21 giu
Canceled
25 giu
-
28 giu
Canceled
09 lug
-
12 lug
Canceled
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
61 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Canceled
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
96 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
111 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
118 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
131 giorni
23 ott
-
25 ott
Canceled
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
145 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
160 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
167 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
174 giorni

Quartararo nella storia: è il poleman più giovane di sempre nella MotoGP a Jerez!

condividi
commenti
Quartararo nella storia: è il poleman più giovane di sempre nella MotoGP a Jerez!
Di:
4 mag 2019, 13:10

Clamorosa doppietta Yamaha Petronas nelle qualifiche del GP di Spagna, con anche Morbidelli che scatterà per la prima volta dalla prima fila. Marquez è terzo davanti a Dovizioso, mentre Rossi non riesce ad entrare in Q2.

Le qualifiche del GP di Spagna di MotoGP hanno regalato un risultato decisamente inatteso e storico. Tutti si aspettavano una pole position della Honda e di Marc Marquez, invece domani a scattare davanti a tutti a Jerez de la Frontera sarà per la prima volta in carriera Fabio Quartararo, che una volta di più si conferma la grande rivelazione di questo avvio di stagione, battendo anche il record della pole più giovane allo spagnolo (ha festeggiato i 20 anni appena lo scorso 20 aprile).

Ma la cosa clamorosa è che alla sua quarta presenza sulla griglia della classe regina la Yamaha Petronas ha piazzato uno strepitoso 1-2, grazie anche al secondo tempo di Franco Morbidelli, che anche lui prenderà il via per la prima volta dalla prima fila.

E non è tutto, perché il risultato delle M1 del team satellite arriva proprio in una giornata difficilissima invece per quelle del Factory Team, con Maverick Vinales che a cucci e spintoni è riuscito almeno a ritagliarsi un posto in quinta posizione, mentre Valentino Rossi è stato addirittura eliminato in Q1. Chissà che per una volta non sarà il box della Casa di Iwata a "copiare" da quello della sua seconda squadra... 

Leggi anche:

A dividere le tre M1, ci sono quelli che tutti continuano a ritenere i primi due candidati al titolo, ovvero Marquez ed Andrea Dovizioso. Il pilota della Honda ha commesso qualche sbavatura di troppo, perdendo l'occasione di eguagliare il numero di pole nella classe regina di Rossi. Per il ducatista invece il quarto tempo, nella scia del suo rivale, gli regala sicuramente una buonissima posizione di partenza per domani.

Detto del quinto tempo di Vinales, a completare la seconda fila c'è la Honda LCR di Cal Crutchlow, mentre probabilmente ci si aspettava qualcosa in più da Danilo Petrucci, che dopo essere stato velocissimo per tutto il weekend ha nuovamente mancato l'occasione di centrare le prime due file quando è stato il momento di fare sul serio.

Accanto a "Petrux" ci sarà l'altra Honda del giapponese Takaaki Nakagami, seguita dalla Suzuki di Alex Rins, che continua ad avere il suo Tallone d'Achille nella qualifica. Positiva invece la top 10 di Pecco Bagnaia, che in Q1 si è tolto la soddisfazione di eliminare il suo "maestro" Rossi.

Jerez invece per il momento non sembra aver segnato la svolta nell'avventura di Jorge Lorenzo con la Honda: il maiorchino è caduto alla curva 2 e anche su una delle sue piste preferite dovrà accontentarsi dell'11esimo posto in griglia, davanti alla seconda Suzuki di Joan Mir.

Come detto, arà una gara decisamente in salita per Valentino Rossi, rimasto fuori dalla Q2 per appena 72 millesimi. Questo vuol dire che il "Dottore", protagonista anche di una brutta imbarcata alla curva 5 in Q1, dovrà prendere il via dalla 13esima casella dello schieramento, oltre ad essere l'unico pilota della Yamaha a non essere arrivato al segmento conclusivo della qualifica.

A dividere la quinta fila con lui ci saranno la Honda della wild card Stefan Bradl e la Ducati Pramac di un Jack Miller che ha pagato a caro prezzo una caduta avvenuta alla curva 2 nel finale. Sesta fila per i due fratelli Espargaro, con l'Aprilia di Aleix che ha avuto la meglio sulla KTM di Pol ed anche su quella del francese Johann Zarco.

Non è sceso in pista Andrea Iannone, che è stato portato alla Clinica Mobile per fare delle lastre al piede sinistro, che ha preso una brutta botta nella caduta alla curva 11 di cui è stato vittima il portacolori dell'Aprilia nei primi minuti della FP4. I primi esami hanno escluso fratture, ma il pilota di Vasto sarà comunque portato in ospedale a Jerez per ulteriori accertamenti.

Classifica Q2

Cla Rider Bike Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 France Fabio Quartararo Yamaha 8 1'36.880     164.355
2 Italy Franco Morbidelli Yamaha 8 1'36.962 0.082 0.082 164.216
3 Spain Marc Márquez Alenta Honda 8 1'36.970 0.090 0.008 164.203
4 Italy Andrea Dovizioso Ducati 7 1'37.018 0.138 0.048 164.122
5 Spain Maverick Viñales Yamaha 8 1'37.114 0.234 0.096 163.959
6 United Kingdom Cal Crutchlow Honda 9 1'37.175 0.295 0.061 163.856
7 Italy Danilo Petrucci Ducati 7 1'37.209 0.329 0.034 163.799
8 Japan Takaaki Nakagami Honda 8 1'37.332 0.452 0.123 163.592
9 Spain Alex Rins Suzuki 7 1'37.351 0.471 0.019 163.560
10 Italy Francesco Bagnaia Ducati 8 1'37.384 0.504 0.033 163.505
11 Spain Jorge Lorenzo Honda 5 1'37.496 0.616 0.112 163.317
12 Spain Joan Mir Suzuki 7 1'37.514 0.634 0.018 163.287

Classifica Q1

Cla Rider Bike Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 Spain Maverick Viñales Yamaha 6 1'37.164     163.875
2 Italy Francesco Bagnaia Ducati 8 1'37.299 0.135 0.135 163.648
3 Italy Valentino Rossi Yamaha 7 1'37.371 0.207 0.072 163.527
4 Germany Stefan Bradl Honda 8 1'37.406 0.242 0.035 163.468
5 Australia Jack Miller Ducati 7 1'37.605 0.441 0.199 163.135
6 Spain Aleix Espargaro Aprilia 7 1'37.625 0.461 0.020 163.101
7 Spain Pol Espargaro KTM 8 1'37.798 0.634 0.173 162.813
8 France Johann Zarco KTM 7 1'37.820 0.656 0.022 162.776
9 United Kingdom Bradley Smith Aprilia 7 1'38.357 1.193 0.537 161.887
10 Spain Tito Rabat Ducati 8 1'38.403 1.239 0.046 161.812
11 Czech Republic Karel Abraham Ducati 7 1'38.447 1.283 0.044 161.739
12 Portugal Miguel Oliveira KTM 8 1'38.894 1.730 0.447 161.008
13 Malaysia Hafizh Syahrin KTM 8 1'40.042 2.878 1.148 159.161
  Italy Andrea Iannone Aprilia          
Articolo successivo
MotoGP, Jerez, Libere 4: Marquez di un soffio su Vinales, brutta caduta per Iannone

Articolo precedente

MotoGP, Jerez, Libere 4: Marquez di un soffio su Vinales, brutta caduta per Iannone

Articolo successivo

Bagnaia: "Licenziato dall'Academy? No, Valentino mi farà le congratulazioni"

Bagnaia: "Licenziato dall'Academy? No, Valentino mi farà le congratulazioni"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP di Spagna
Sotto-evento Q2
Location Circuito de Jerez
Autore Matteo Nugnes