Quartararo: "In Austria noi non possiamo lottare per vincere"

Decimo tempo per il leader del Mondiale, che però pensa di poter fare meglio già nelle Libere di domani. La vittoria, però, in questo weekend per lui sembra essere utopia.

Quartararo: "In Austria noi non possiamo lottare per vincere"

Fabio Quartararo è stato autore di un decimo tempo al di sotto delle aspettative in questa prima giornata del fine settimana al Red Bull Ring, sede del Gran Premio d'Austria di MotoGP.

Il leader del mondiale pensa però di poter fare meglio di quanto fatto oggi. Domani dovrà limare una serie di errori che oggi, invece, lo hanno rallentato. Primo tra tutti, l'utilizzo della mappa più spinta del motore della sua M1.

"Sulla questione delle gomme, penso che qui andrà molto meglio rispetto a Brno, perché nelle Libere 1 ho commesso qualche errore e mi sono dimenticato di cambiare mappatura al motore, quindi è stato un errore mio. Ecco perché non sono andato oltre il decimo posto".

"La nostra prestazione non è andata affatto male. Ho ottenuto un 1'25"1 su una pista in cui abbiamo sempre faticato. Inoltre, stamattina l'assetto della M1 non era così buono".

"Non sono molto soddisfatto oggi, ma penso che potremo esserlo perché le condizioni della moto non erano buone. Domanio le cose potranno migliorare. Abbiamo del potenziale da estrapolare dalla moto".

Quartararo ha poi chiarito come in questo fine settimana, qualora le cose non cambiassero in maniera drastica, per lui sarà praticamente impossibile lottare per il successo.

"Purtroppo, però, non posso dire che qui possiamo lottare per la vittoria. Farò del mio meglio, cercherò di portare a casa il massimo dei punti per poi arrivare a Misano, dove poi avremo una serie di piste favorevoli per noi".

condividi
commenti
Vinales: "Dobbiamo capire perché ci siamo un po' persi"
Articolo precedente

Vinales: "Dobbiamo capire perché ci siamo un po' persi"

Articolo successivo

Fotogallery MotoGP: le Prove Libere del GP d'Austria

Fotogallery MotoGP: le Prove Libere del GP d'Austria
Carica i commenti