MotoGP
02 ago
Warm Up in
12 Ore
:
50 Minuti
:
57 Secondi
G
GP d'Austria
14 ago
G
GP di Stiria
21 ago
Prossimo evento tra
12 giorni
G
GP di San Marino
10 set
Prossimo evento tra
32 giorni
G
GP dell'Emilia Romagna
18 set
Prossimo evento tra
40 giorni
25 set
Prossimo evento tra
47 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
Canceled
09 ott
Prossimo evento tra
61 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
75 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
Canceled
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
89 giorni
G
GP di Valencia
13 nov
Prossimo evento tra
96 giorni
20 nov
Canceled

Quartararo: “Avrei potuto fare un giro ancora migliore”

condividi
commenti
Quartararo: “Avrei potuto fare un giro ancora migliore”
Di:
Tradotto da: Lorenza D'Adderio
18 lug 2020, 19:20

Il pilota del team Petronas ha conquistato la pole position a Jerez ed ora il suo unico obiettivo è vincere. Ma dovrà fare attenzione ai due rivali che partono in prima fila con lui, Vinales e Marquez.

Fabio Quartararo ha conquistato la settima pole position della carriera in MotoGP sul tracciato di Jerez, proprio quello dove aveva ottenuto la sua prima lo scorso anno. Come nel 2019, il pilota d’oltralpe fa segnare il nuovo record della pista rifacendosi si una prima giornata non particolarmente soddisfacente.

Al termine della qualifica, il pilota del team Petronas afferma: “È stata una buonissima giornata. Come già detto ieri, queste FP1 sono state le più difficili della mia carriera in MotoGP. Poi, nella seconda sessione, abbiamo trovato degli aggiustamenti sulla moto e nel terzo turno ho provato il time attack, il primo dopo i test del Qatar”.

Questo primo attacco nel terzo turno gli ha permesso di battere una prima volta il record di Jerez, da lui stesso stabilito lo scorso anno mentre era a caccia della pole. Durante le qualifiche però si è reso protagonista di un duello con Marc Marquez sul filo dei millesimi e ha avuto la meglio, ottenendo la prima pole position stagionale.

Ma Quartararo è un professionista e afferma che avrebbe potuto fare anche meglio dell’1’36”705: “Avrebbe potuto essere migliore, ma di qualche decimo. Ho commesso un piccolo errore alla Curva 6, ma poi ho visto che c’era stata una caduta alla curva 11. Non ho visto bene chi fosse, ma quando si vede una moto a terra ed una bandiera gialla, non si va più così veloci come in condizioni normali. Ho rallentato un po’ e per questo non ero al 100% al limite in quella curva. Comunque il mio giro è stato buono, quasi perfetto, ci sono giusto alcuni punti un po’ critici”.

Leggi anche:

La pole position è un grande traguardo, ma Quartararo punta a confermarsi anche domani in gara: “Sono molto contento, mi sento bene perché non ho perduto il time attack, in cui ero forte lo scorso anno. La pole position è molto importante, ma per me ciò che conta sono i podi e le vittorie ed in quanto a queste ultime io sono a zero. Al momento, è un onore essere il francese che vanta più pole, ma voglio passare allo stadio successivo, che sono le vittorie, perché ancora non ho mai vinto una gara”.

“La cosa più importante è lavorare sul ritmo di gara e penso che in questo senso abbiamo fatto dei progressi. Ci manca ancora un po’ rispetto a Marquez e Vinales, ma stiamo lavorando. Con il team abbiamo già progredito e spero di farlo ancora nelle prossime gare. Io mi sento bene, poi bisogna vedere i ritmi degli altri. Abbiamo visto che Marc è molto veloce e noi proveremo a fare del nostro meglio”.

Infine pensa alla strategia di gara: “È la prima gara dell’anno con la moto del 2020. Il potenziale c’è, ho un buon feeling, il ritmo non è male. Sarà divertente dopo tanta attesa, l’ultime volta abbiamo gareggiato a Valencia. La prima cosa che voglio fare è divertirmi, una buona partenza, dei primi giri buoni e poi incrociamo le dita per poter essere il più veloce possibile”.

Guarda il Gran Premio Red Bull di Spagna live su DAZN. Attiva ora.

Scorrimento
Lista

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
1/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, conquista la pole position

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, conquista la pole position
2/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
3/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Polesitter Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Polesitter Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
4/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
5/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
6/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
7/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
8/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
9/19

Foto di: MotoGP

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
10/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
11/19

Foto di: MotoGP

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
12/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
13/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
14/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
15/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
16/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
17/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
18/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
19/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Bagnaia: "Domani vorrei stare attaccato ai migliori"

Articolo precedente

Bagnaia: "Domani vorrei stare attaccato ai migliori"

Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP di Spagna
Sotto-evento Q2
Location Circuito de Jerez
Piloti Fabio Quartararo
Team Petronas Yamaha SRT
Autore Léna Buffa