Portimao ospita la MotoGP per i test, c’è anche Jorge Lorenzo

La MotoGP svolgerà dei test sul circuito di Portimao il 7 e l’8 ottobre per permettere ai piloti di familiarizzare con la pista. I titolari potranno girare solo con moto da strada, mentre la M1 sarà affidata a Jorge Lorenzo, che torna in sella per la prima volta da gennaio.

Portimao ospita la MotoGP per i test, c’è anche Jorge Lorenzo

In questa stagione così particolare, è entrato in calendario l’Autodromo Internacional do Algarve, che chiuderà il 2020, rappresentando l’appuntamento conclusivo del mondiale MotoGP. Prima di affrontare il weekend di gara su una pista completamente nuova ai piloti, verranno svolti dei test per raccogliere dati utili sia ai team sia ai fornitori.

Il test avrà luogo a Portimao il 7 e l’8 ottobre e vedrà la presenza di alcuni piloti MotoGP, che potranno iniziare a familiarizzare con il tracciato. I partecipanti al mondiale potranno girare solamente con moto da strada, mentre Yamaha, KTM, Ducati e Honda avranno l’occasione di poter portare in pista i prototipi, guidati dai tester.

Conferma è infatti la presenza di Dani Pedrosa, Michele Pirro, Stefan Bradl e Jorge Lorenzo. Lo spagnolo torna in sella alla M1 per la prima volta dai test di Sepang completati a gennaio. Si tratta di una buona notizia per Yamaha, che proprio lo scorso fine settimana si è ritrovata a dover dare delle risposte agli interrogativi di Rossi e Quartararo, che chiedevano per quale motivo il tester non venisse sfruttato.

Di seguito l’elenco provvisorio dei piloti titolari che prenderanno parte ai test MotoGP in programma a Portimao:

Andrea Dovizioso (Ducati Team)
Jack Miller (Pramac Racing)
Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP)
Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing)
Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu)
Miguel Oliveira (Red Bull KTM Tech3)
Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing)
Johann Zarco (Esponsorama Racing)
Francesco Bagnaia (Pramac Racing)
Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini)
Alex Marquez (Repsol Honda Team)
Iker Lecuona (Red Bull KTM Tech3)
Bradley Smith (Aprilia Racing Team Gresini)
Cal Crutchlow (LCR Honda Castrol)

condividi
commenti
MotoGP: Valencia spera di avere l'ok per portare pubblico
Articolo precedente

MotoGP: Valencia spera di avere l'ok per portare pubblico

Articolo successivo

Morbidelli: “Saltare i test non condizionerà il weekend”

Morbidelli: “Saltare i test non condizionerà il weekend”
Carica i commenti