MotoGP
04 apr
Evento concluso
G
GP d'Argentina
08 apr
Postponed
G
GP delle Americhe
15 apr
Postponed
G
GP di Spagna
02 mag
Gara in
18 giorni
G
GP di Francia
16 mag
Gara in
32 giorni
G
GP d'Italia
30 mag
Gara in
46 giorni
G
GP della Catalogna
06 giu
Gara in
53 giorni
G
GP di Germania
20 giu
Gara in
67 giorni
G
GP d'Olanda
27 giu
Gara in
74 giorni
G
GP di Finlandia
11 lug
Gara in
88 giorni
G
GP d'Austria
15 ago
Gara in
123 giorni
G
GP di Gran Bretagna
29 ago
Gara in
137 giorni
G
GP di Aragon
12 set
Gara in
151 giorni
G
GP di San Marino
19 set
Gara in
158 giorni
G
GP del Giappone
03 ott
Gara in
172 giorni
G
GP d'Australia
24 ott
Gara in
193 giorni
G
GP di Malesia
31 ott
Gara in
200 giorni
G
GP di Valencia
14 nov
Gara in
214 giorni

Pol Espargaró: “Voglio imparare da Marquez e vedere le diversità”

Il nuovo pilota del team Repsol Honda spera che Marc Marquez possa recuperare il prima possibile per potersi poi confrontare con lui.

Pol Espargaró: “Voglio imparare da Marquez e vedere le diversità”

Dopo quattro anni di lavoro nello sviluppo del progetto KTM, partito da zero, Pol Espargaro ha deciso di affrontare una nuova sfida nel 2021, accettando l’offerta di HRC. Il catalano andrà nel team Repsol Honda, la squadra più titolata della MotoGP, e al suo fianco avrà il pilota con il maggior numero di titoli conquistati nell’ultimo decennio, Marc Marquez. Questo appena il suo infortunio gli permetterà di rientrare ed essere in forma.

Per Espargaro si aprirà una nuova tappa in cui cambieranno gli obiettivi, ma non la responsabilità. Lo spagnolo dovrà domare una moto che nel 2020 è salita sul podio solamente due volte – con il suo predecessore Alex Marquez – e che nei due anni precedenti ha portato Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo a concludere le rispettive carriere.

Per il pilota di Granollers (Barcellona), la vera sfida sarà avere come compagno di squadra Marc Marquez, numero uno indiscusso di Honda da quando è arrivato, nel 2013. Pol Espargaro, ospite della trasmissione radiofonica Radioestadio del motor di Ondacero, afferma: “Volevo un’avventura forte dopo quattro anni in KTM, cominciare qualcosa di grande e cosa c’è di più grande che condividere il box con il migliore della griglia di partenza, con la miglior moto. Un’occasione così è unica. Questa moto ha vinto il 70-80% dei mondiali negli ultimi venti anni. Tutti i piloti vogliono stare lì, tutti vogliamo imparare dal migliore, in questo caso Marc. Essere al suo fianco, vedere cosa fa di diverso e provare a migliorare. La sfida sarà vedere se ne sono in grado”.

“È vero che alla KTM i risultati dei primi anni non sono stati eccellenti e non potevano essere migliori. C’era pressione, ma quando non sei tra i primi cinque non hai la concentrazione su di te. Se i risultati non venissero fuori, il progetto potrebbe andare a rotoli. È stata una grande responsabilità. Ora il film cambia, ma gli obiettivi sono gli stessi”.

Tuttavia, il campione del mondo Moto2 2013 sa cosa lo aspetta nella sua nuova squadra, con una moto che non ha brillato negli ultimi anni ad esclusione del dominio del #93 e sulla quale ha già tenuto d’occhio il 2020: “È una moto drastica, aggressiva, complicata, si vede con le cadute e i salvataggi di Marc. Siccome abbiamo firmato l’accordo durante il lockdown, per tutto l'anno ho seguito l’andamento ho guardato video, ho controllato milioni di cose. In KTM ci ispiriamo a molte cose su Honda perché è una moto molto simile. Non puoi immaginare come potrebbe andare anche se Nakagami o Alex Marquez andassero bene. È chiaro che la Honda manca di un po' di sviluppo. La mancanza di Marc è stata importante per la fabbrica. Spero che si riprenda presto. È un pilota necessario per questa moto perché l'ha cresciuta lui. Cercherò di portare un po’ di freschezza per migliorare una moto che quest’anno non è stata all’altezza”.

Il 29enne ha piena fiducia nelle sue possibilità e non esita a dare un risultato quando gli viene chiesto di scommettere su qualcuno per il titolo del 2021: “Dal momento che devo scommettere, lo faccio su di me chi ha vinto il campionato del mondo. Poi speriamo che Marc torni presto, nelle prove o dopo un paio di gare e sia in testa. Tutti sanno che battere Marc è molto complicato, quasi impossibile. Penso che Joan Mir, che sarà molto veloce, e Alex Rins saranno terzi o quarti, uno dei due di Suzuki. Fino all'inizio del campionato è molto difficile saperlo”.

Tutte le moto e i piloti Repsol Honda in 500/MotoGP

1995. Mick Doohan

1995. Mick Doohan
1/71

Foto di: Repsol Media

1995. Àlex Crivillé

1995. Àlex Crivillé
2/71

Foto di: Repsol Media

1995. Shinichi Ito

1995. Shinichi Ito
3/71

Foto di: Repsol Media

1996. Mick Doohan

1996. Mick Doohan
4/71

Foto di: Repsol Media

1996. Àlex Criville

1996. Àlex Criville
5/71

Foto di: Repsol Media

1996. Tadayuki Okada

1996. Tadayuki Okada
6/71

Foto di: Repsol Media

1996. Shinichi Ito

1996. Shinichi Ito
7/71

Foto di: Repsol Media

1997. Mick Doohan

1997. Mick Doohan
8/71

Foto di: Repsol Media

1997. Àlex Criville

1997. Àlex Criville
9/71

Foto di: Repsol Media

1997. Tadayuki Okada

1997. Tadayuki Okada
10/71

Foto di: Repsol Media

1997. Takuma Aoki

1997. Takuma Aoki
11/71

Foto di: Repsol Media

1998. Mick Doohan

1998. Mick Doohan
12/71

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

1998. Àlex Crivillé

1998. Àlex Crivillé
13/71

Foto di: Repsol Media

1998. Tadayuki Okada

1998. Tadayuki Okada
14/71

Foto di: Repsol Media

1998. Sete Gibernau

1998. Sete Gibernau
15/71

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

1999. Àlex Crivillé

1999. Àlex Crivillé
16/71

Foto di: Repsol Media

1999. Mick Doohan

1999. Mick Doohan
17/71

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

1999. Tadayuki Okada

1999. Tadayuki Okada
18/71

Foto di: Repsol Media

1999. Sete Gibernau

1999. Sete Gibernau
19/71

Foto di: Repsol Media

2000. Àlex Crivillé

2000. Àlex Crivillé
20/71

Foto di: Repsol Media

2000. Sete Gibernau

2000. Sete Gibernau
21/71

Foto di: Repsol Media

2000. Tadayuki Okada

2000. Tadayuki Okada
22/71

Foto di: Repsol Media

2001. Àlex Crivillé

2001. Àlex Crivillé
23/71

Foto di: Repsol Media

2001. Tohru Ukawa

2001. Tohru Ukawa
24/71

Foto di: Repsol Media

2002. Valentino Rossi

2002. Valentino Rossi
25/71

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2002. Tohru Ukawa

2002. Tohru Ukawa
26/71

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2003. Valentino Rossi

2003. Valentino Rossi
27/71

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2003. Nicky Hayden

2003. Nicky Hayden
28/71

Foto di: Richard Sloop

2004. Nicky Hayden

2004. Nicky Hayden
29/71

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2004. Álex Barros

2004. Álex Barros
30/71

Foto di: Fabrice Crosnier

2005. Nicky Hayden

2005. Nicky Hayden
31/71

Foto di: Repsol Media

2005. Max Biaggi

2005. Max Biaggi
32/71

Foto di: Repsol Media

2006. Nicky Hayden

2006. Nicky Hayden
33/71

Foto di: Repsol Media

2006. Dani Pedrosa

2006. Dani Pedrosa
34/71

Foto di: Repsol Media

2007. Dani Pedrosa, Repsol Honda Team

2007. Dani Pedrosa, Repsol Honda Team
35/71

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2007. Nicky Hayden

2007. Nicky Hayden
36/71

Foto di: Bob Heathcote

2008. Dani Pedrosa

2008. Dani Pedrosa
37/71

Foto di: Bridgestone Corporation

2008. Nicky Hayden

2008. Nicky Hayden
38/71

Foto di: Hazrin Yeob Men Shah

2008. Tadayuki Okada*

2008. Tadayuki Okada*
39/71

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Piloto sustituto

2009. Dani Pedrosa

2009. Dani Pedrosa
40/71

Foto di: Red Bull GmbH e GEPA pictures GmbH

2009. Andrea Dovizioso

2009. Andrea Dovizioso
41/71

Foto di: Repsol Media

2010. Dani Pedrosa

2010. Dani Pedrosa
42/71

Foto di: Hazrin Yeob Men Shah

2010. Andrea Dovizioso

2010. Andrea Dovizioso
43/71

Foto di: Bridgestone Corporation

2011. Casey Stoner

2011. Casey Stoner
44/71

Foto di: Hazrin Yeob Men Shah

2011. Dani Pedrosa

2011. Dani Pedrosa
45/71

Foto di: Hazrin Yeob Men Shah

2011. Andrea Dovizioso

2011. Andrea Dovizioso
46/71

Foto di: Repsol Media

2011. Hiroshi Aoyama*

2011. Hiroshi Aoyama*
47/71

Foto di: Repsol Media

*Piloto sustituto

2012. Casey Stoner

2012. Casey Stoner
48/71

Foto di: Hazrin Yeob Men Shah

2012. Dani Pedrosa

2012. Dani Pedrosa
49/71

Foto di: Repsol Media

2012. Jonathan Rea*

2012. Jonathan Rea*
50/71

Foto di: Repsol Media

*Piloto sustituto

2013. Marc Márquez

2013. Marc Márquez
51/71

Foto di: Repsol Media

2013. Dani Pedrosa

2013. Dani Pedrosa
52/71

Foto di: Repsol Media

2014. Marc Márquez

2014. Marc Márquez
53/71

Foto di: Repsol Media

2014. Dani Pedrosa

2014. Dani Pedrosa
54/71

Foto di: Repsol Media

2015. Marc Márquez

2015. Marc Márquez
55/71

Foto di: Repsol Media

2015. Dani Pedrosa

2015. Dani Pedrosa
56/71

Foto di: Repsol Media

2015. Hiroshi Aoyama*

2015. Hiroshi Aoyama*
57/71

Foto di: Repsol Media

*Piloto sustituto

2016. Marc Márquez

2016. Marc Márquez
58/71

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2016. Dani Pedrosa

2016. Dani Pedrosa
59/71

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2016. Hiroshi Aoyama*

2016. Hiroshi Aoyama*
60/71

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

*Piloto sustituto

2016. Nicky Hayden*

2016. Nicky Hayden*
61/71

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

*Piloto sustituto

2017. Marc Márquez

2017. Marc Márquez
62/71

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2017. Dani Pedrosa

2017. Dani Pedrosa
63/71

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2018. Marc Márquez

2018. Marc Márquez
64/71

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2018. Dani Pedrosa

2018. Dani Pedrosa
65/71

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2019. Marc Márquez

2019. Marc Márquez
66/71

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2019. Jorge Lorenzo

2019. Jorge Lorenzo
67/71

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2019. Stefan Bradl*

2019. Stefan Bradl*
68/71

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

*Piloto sustituto

2020. Marc Márquez

2020. Marc Márquez
69/71

Foto di: Repsol Media

2020. Alex Márquez

2020. Alex Márquez
70/71

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2020. Stefan Bradl*

2020. Stefan Bradl*
71/71

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

*Piloto sustituto
condividi
commenti
Quartararo tatua... se stesso per la prima vittoria in MotoGP!

Articolo precedente

Quartararo tatua... se stesso per la prima vittoria in MotoGP!

Articolo successivo

Rea: “Sono contento di non dover correre con Marc Marquez”

Rea: “Sono contento di non dover correre con Marc Marquez”
Carica i commenti