Pol Espargaro: "Non mi aspettavo di essere così veloce"

Pol Espargaro, che ha chiuso quinto alla sua terza giornata di test in sella alla Honda, si è detto sorpreso di quanto sia stato naturale l'adattamento alla nuova moto, anche se non si sente ancora in grado di lottare per la vittoria.

Pol Espargaro: "Non mi aspettavo di essere così veloce"

Il più veloce nella giornata di ieri è stato Jack Miller, autore del record della pista, ma l'australiano ha voluto sottolineare quanto sia stato rapido l'adattamento di Pol Espargaro alla RC213V.

"Pol è il migliore di questi test. Perché ha dovuto cambiare moto ed è salito sulla Honda, un prototipo con cui non tutti i piloti sono stati in grado di essere veloci", ha detto l'australiano della Ducati, che è stato molto chiaro quando gli è stato chiesto se vede il #44 tra i candidati alla vittoria della prima gara: "Assolutamente".

Anche se il suo ritmo non è stato costante come quello di Maverick Vinales o Fabio Quartararo, la progressione di cui è stato capace Espargaro nell'arco di pochi giorni è innegabile.

"La progressione è più veloce e più naturale di quanto mi aspettassi. Ma la differenza nei tempi rispetto a pochi giorni fa è molto grande. E questo significa che c'è ancora un notevole margine di miglioramento", ha detto il pilota della Honda.

Leggi anche:

Nonostante abbia stabilito un ottimo tempo nel suo miglior tentativo (al 47esimo dei suoi 53 giri totali), il più giovane dei fratelli Espargaro ha detto di essere più soddisfatto dei suoi long run che del time attack.

"Quello che mi conforta è la costanza, più che il tempo sul giro secco. Mi sento molto meno stressato sul ritmo rispetto a quando devo fare un time attack. La verità è che non mi aspettavo di essere così veloce sul giro secco".

Riguardo alle parole di Miller, che gli sono state riportate, il campione del mondo 2013 della Moto2 ha cercato di minimizzare, dicendo di non sentirsi ancora pronto per lottare per la vittoria.

"Non mi sento ancora pronto per vincere. In un test, se si scivola non succede niente. In una gara, una caduta ha delle conseguenze", ha detto "Polyccio", che per ora preferisce non apportare stravolgimenti tecnici.

"Sto usando la base di Marc. Non voglio fare troppo casino, voglio essere veloce con il suo set-up, perché Marc è il pilota che sa sfruttare meglio questa moto", ha commentato Espargaro.

"Avevo paura di arrivare alla prima gara senza sapere dove fosse il limite della moto sull'anteriore. Ma ora mi sembra di averlo trovato, e senza cadute. Questo è un bene. Non sono ancora caduto e questo è un bene", ha concluso il nuovo arrivato in casa Repsol Honda.

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
1/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
2/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
3/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
4/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
5/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
6/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
7/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
8/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
9/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
10/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
11/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
12/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
13/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
14/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
15/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
16/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
17/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
18/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
19/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
20/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
21/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
22/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
23/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
24/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
25/29

Foto di: Repsol Media

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
26/29

Foto di: Repsol Media

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
27/29

Foto di: Repsol Media

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
28/29

Foto di: Repsol Media

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
29/29

Foto di: Repsol Media

condividi
commenti
Marini: “Sono orgoglioso della mia prestazione”

Articolo precedente

Marini: “Sono orgoglioso della mia prestazione”

Articolo successivo

Bastianini: “Fatico ancora a gestire la moto per molti giri”

Bastianini: “Fatico ancora a gestire la moto per molti giri”
Carica i commenti