Petrucci: "Il terzo tempo è incoraggiante, ma sul passo mi manca qualcosa"

condividi
commenti
Petrucci:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
29 giu 2018, 13:35

Il pilota del Pramac Racing è soddisfatto del suo "time attack", ma indica un gruppetto di almeno quattro piloti che secondo lui possono avere un ritmo migliore con le gomme usate in ottica gara.

Danilo Petrucci, Pramac Racing
Danilo Petrucci, Pramac Racing
Danilo Petrucci, Pramac Racing
Danilo Petrucci, Pramac Racing
Joan Mir, Danilo Petrucci, Pramac Racing
Danilo Petrucci, Pramac Racing

Danilo Petrucci è arrivato ad Assen con una fratturina al mignolo di un dito del piede, ma nel suo debrief odierno non l'ha neppure citata, segno che evidentemente non gli ha dato fastidio. E anche le prestazioni in pista sembrano andare in questo senso, visto che il portacolori del Pramac Racing ha issato la sua Ducati al terzo posto alla conclusione della prima giornata di prove del GP d'Olanda.

Una prestazione che lo soddisfa in ottica qualifica, ma che comunque gli lascia ancora qualche dubbio pensando alla gara, perché ha la convinzione che ci siano almeno tre o quattro piloti che sono accreditati di un passo migliore del suo.

"Il terzo tempo è incoraggiante per domani, ma sul passo con le gomme usate mi manca qualcosa rispetto a Vinales, Dovizioso, Marquez e Lorenzo, che sono molto veloci. Con gli altri siamo lì, però questi quattro credo che abbiano qualcosa in più. Io alla fine ho messo la gomma nuova, ma siamo tutti troppo vicini purtroppo" ha detto "Petrux".

Leggi anche:

"Domattina, come al solito, la FP3 sarà una pre-qualifica e l'obiettivo sarà stare nei dieci e siamo sempre troppi piloti per sole dieci posizioni, perché oltre a quelli che ho già detto, saranno veloci anche Valentino, Iannone, Crutchlow" ha aggiunto.

Lo scorso anno quella di Assen fu una delle gare migliori per Danilo, che chiuse secondo ad un soffio da Valentino Rossi. Per questo fine settimana ovviamente il sogno sarebbe ripetersi, ma l'obiettivo più concreto è puntare alla top 5.

"Replicare un'altra gara così non sarebbe male. Migliorarla non lo dico neanche, ma l'obiettivo deve essere cercare di stare nei primi cinque. Non sarà facile, ma ci voglio riuscire perché questa è una delle mie piste preferite. Forse abbiamo individuato la strada, anche se ci manca qualcosina. Vinales mi sembra quello più in forma".

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

Prossimo articolo MotoGP
Vinales promuove la nuova forcella Yamaha: "Provandola prima, potevamo risolvere i nostri problemi"

Previous article

Vinales promuove la nuova forcella Yamaha: "Provandola prima, potevamo risolvere i nostri problemi"

Next article

Assen, Libere 2: Vinales porta in alto la Yamaha davanti al terzetto Iannone, Petrucci e Rossi

Assen, Libere 2: Vinales porta in alto la Yamaha davanti al terzetto Iannone, Petrucci e Rossi

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP d'Olanda
Sotto-evento Venerdì, prove libere
Location Assen
Piloti Danilo Petrucci
Team Pramac Racing
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Intervista