Petrucci: "Bagnaia al mio posto? So che questo è l'ultimo anno in Pramac"

Il pilota di Terni ha parlato del suo futuro in un'intervista concessa alla Gazzetta dello Sport: ha un'opzione per il team ufficiale Ducati, ma se non sarà esercitata si metterà sul mercato. E l'Aprilia lo alletta...

"Ho letto sulla Gazzetta che sono già licenziato, che arriverà Bagnaia al mio posto". Ha scherzato così Danilo Petrucci quando gli è stato chiesto del suo futuro in un'intervista concessa alla Gazzetta dello Sport. Nei giorni scorsi si è parlato molto di un possibile arrivo di Pecco Bagnaia in casa Pramac Racing nella stagione 2019, con la possibile esclusione di "Petrux" dal progetto.

Una notizia che aveva fatto molto discutere, ma che ora ha trovato anche una mezza conferma da parte di uno dei diretti interessati, che ha spiegato che effettivamente questo sarà il suo ultimo anno con Pramac: nel 2019 se non sarà un pilota ufficiale Ducati, allora andrà a cercare fortuna altrove.

"Paolo Campinoti ed io ne eravamo coscienti: lui mi ha tirato fuori dagli inferi, ma sapevamo che questo sarebbe stato l'ultimo anno assieme, il ciclo si sta completando. E' anche il senso del progetto Pramac. Io ho un contratto con Ducati, ho un'opzione che scade a giugno per entrare nel team ufficiale, altrimenti sarò libero" ha spiegato Danilo.

Ovviamente la speranza è di confermare la crescita mostrata nel 2017 (quattro podi e diverse prime file) e convincere la Casa di Borgo Panigale a puntare su di lui per il 2019, ma sa già che non sarà semplice, perché il mercato si muoverà molto rapidamente, essendo tutti i big in scadenza di contratto.

"Il sogno è quello, ma credo che tutto si deciderà alle prime gare e non trovo sia molto giusto: se firmi dopo 3 GP, gli altri 15 li corri con una motivazione diversa. Quanto successo a Folger forse dipende anche da questo, è un mondo che mette addosso molta pressione".

Lo scorso anno era già stato molto vicino all'Aprilia e la Casa di Noale potrebbe di nuovo rappresentare un'opzione allettante guardando alla prossima stagione.

"Nel 2017 la tentazione di andare in Aprilia è stata forte, diventare pilota di una casa italiana mi allettava molto. Ma non volevo finire da separato in casa. Però, dopo 7 anni in MotoGP, l'ambizione è quella" ha concluso.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Danilo Petrucci , Francesco Bagnaia
Team Pramac Racing
Articolo di tipo Ultime notizie