Petronas abbandona la MotoGP e SRT chiude i team Moto2 e Moto3

Secondo quanto ha appreso Motorsport.com, Petronas ha deciso di terminare la sponsorizzazione della squadra malese nel Mondiale MotoGP.

Petronas abbandona la MotoGP e SRT chiude i team Moto2 e Moto3

Allo stesso tempo, il Sepang Racing Team (SRT) chiuderà le sue strutture Moto2 e Moto3 nel tentativo di salvare quella della classe regina.

Il team malese è entrato in MotoGP nel 2019, con Franco Morbidelli e Fabio Quartararo come formazione di partenza, e con l'idea di coltivare i giovani talenti prodotti dalle squadre delle classi inferiori.

Questo è quello che probabilmente accadrà per l'ultima volta la prossima stagione se Darryn Binder farà il salto dalla Moto3 alla MotoGP per prendere una delle M1 a disposizione, con la squadra sostenuta da Petronas che ha cercato per settimane i sostituti di Valentino Rossi e Franco Morbidelli.

La prima opzione era sempre stata quella di ingaggiare Raul Fernandez, attualmente impegnato con il team Ajo in Moto2, anche se la partenza dello spagnolo dalla KTM è stata sempre bloccata dal costruttore austriaco. Poi è stato il turno di Marco Bezzecchi, che probabilmente rimarrà con VR46, facendo parte del debutto della struttura in MotoGP nella prossima stagione.

Motorsport.com ha appreso che Yamaha, che è il fornitore delle moto del team, ha rinegoziato l'accordo tra le due parti per offrire due prototipi B-spec o standard per il 2022. Uno di loro sarà di Binder, mentre per l'altro non c'è ancora un prescelto.

La SRT ha fatto il suo debutto nel campionato del mondo nel 2015, in Moto3, prima di espandersi in Moto2 nel 2017 e in MotoGP nel 2019.

condividi
commenti
Bagnaia: "Michelin si è scusata, ma guardiamo avanti"
Articolo precedente

Bagnaia: "Michelin si è scusata, ma guardiamo avanti"

Articolo successivo

L'accusa Yamaha: ecco il video di Vinales che va a limitatore

L'accusa Yamaha: ecco il video di Vinales che va a limitatore
Carica i commenti