Pedrosa fa il vuoto, Lorenzo si difende

Pedrosa fa il vuoto, Lorenzo si difende

Imbattibile lo spagnolo della Honda, mentre Valentino precede Dovizioso e Stoner

Daniel Pedrosa ha letteralmente dominato il Gp di San Marino. Lo spagnolo della HRC ha fatto il vuoto fin dalla partenza conquistando la seconda vittoria di seguito in soli sette giorni, dopo il successo di Indianapolis, collezionando la quarta affermazione stagionale. Nessuno era in grado di tenere il passo impressionante della Honda HRC (e meno male che quella di Misano era una pista poco adatta alla moto giapponese!), ma Jorge Lorenzo non è caduto nella trappola che il pilota iberico gli aveva tesa: anziché cercare di prendere dei rischi inutili, il leader del mondiale ha preferito fare la sua gara. Il maiorchino perde solo cinque punti nella classifica mondiale piloti (ne ha 63 di vantaggio), ma è la consapevolezza della sua superiorità che sta un po' venendo meno. Contro questo Pedrosa c'era poco da fare: Lorenzo ha confermato la sua supremazia in casa Yamaha, tenendosi dietro Valentino Rossi. Il Dottore ha infilzato Stoner e ha conquistato un podio che ci conferma il ritorno di Rossi fra i top rider: l'incidente del Mugello ormai è solo un brutto ricordo, anche se le sue condizioni fisiche non sono ancora al 100 per cento. Dovizioso con il quarto posto ha conservato il terzo posto nel mondiale davanti a Valentino e Stoner che ora sono staccati solo di nove punti: una battaglia che si preannuncia molto bella nella fase conclusiva del campionato. Da segnalare anche l'incidente subito dopo il via fra Capirossi e Hayden: l'americano è rovinato addosso alla Suzuki del romagnolo, provocando la caduta di entrambi. Capirex era visibilmente contrariato con il pilota della Ducati ed è dovuto ricorrere alle cure dei medici della Clinica Mobile per un infortunio alla mano. Scivolata anche per Simoncelli che poi aveva ripreso la sua corsa nelle retrovie. MOTO GP, Gp San Marino, Misano, 5/09/2010 La classsifica finale 1 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 160,0 44'22.059 2 Jorge LORENZO SPA Fiat Yamaha Team Yamaha 159,9 +1.900 3 Valentino ROSSI ITA Fiat Yamaha Team Yamaha 159,8 +3.183 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Honda Team Honda 159,6 +6.454 5 Casey STONER AUS Ducati Team Ducati 158,9 +18.479 6 Ben SPIES USA Yamaha Tech 3 Yamaha 158,3 +28.385 7 Colin EDWARDS USA Yamaha Tech 3 Yamaha 157,9 +34.934 8 Alvaro BAUTISTA SPA Suzuki MotoGP Suzuki 157,8 +38.157 9 Hector BARBERA SPA Aspar Ducati 157,6 +40.943 10 Marco MELANDRI ITA Honda Gresini Honda 157,5 +42.377 11 Aleix ESPARGARO SPA Pramac Ducati 157,3 +45.906 12 Hiroshi AOYAMA JPN Interwetten Honda Honda 157,3 +46.394 13 Randy DE PUNIET FRA LCR Honda Honda 157,0 +50.481 14 Marco SIMONCELLI ITA Honda Gresini Honda 155,2 +1'23.143

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag auto inglesi, produzione