Pedrosa: "E' stata la mia miglior gara dell'anno"

Il pilota spagnolo ha completato in rimonta la doppietta Honda alle spalle di Marquez. E' molto contento del suo ritmo, ma c'è anche un po' di rammarico perché aveva il ritmo per vincere, ma ha pagato una brutta partenza.

Dani Pedrosa non sa se essere contento o deluso alla fine del GP d'Aragon di MotoGP. Lo spagnolo ha chiuso secondo, regalando alla Honda la terza doppietta stagionale, dopo quelle di Jerez e Brno, e centrato così il suo ottavo podio stagionale.

Fino a qui tutto bene, se non fosse che Dani è convinto che oggi aveva tutte le carte in regola per provare a vincere la gara, ma che ha rovinato tutto con una partenza poco brillante, che gli è costata secondi importanti per riuscire a scavalcare Maverick Vinales, facendogli inizialmente perdere il gruppetto di testa. In ogni caso, il #26 crede che quella di oggi sia stata la miglior gara della sua stagione.

"Oggi avevamo il passo per provare a vincere, ma purtroppo la partenza non è stata buona. Non sono riuscito a fare sorpassi nelle prime fasi e si è creato velocemente un buco tra il primo ed il secondo gruppo. Dietro a Vinales ho provato a gestire la gomma, perché avevo scelto la media e sapevo che c'era il rischio di essere un po' in difficoltà verso la fine" ha detto Pedrosa ai microfoni di Sky Sport MotoGP HD.

"Vinales staccava molto forte ed era molto veloce sul rettilineo, quindi non è stato facile trovare il sorpasso su di lui. Quando ci sono riuscito ho visto che il mio ritmo era migliore anche rispetto a quelli davanti, quindi ho spinto ed è venuta fuori una bella rimonta. Credo che quella di oggi sia stata la mia miglior gara dell'anno, anche se alla fine sono arrivato secondo" ha aggiunto.

Quando gli è stato chiesto se crede che ci sia un motivo particolare per cui gli spagnoli finiscono sempre per dominare ad Aragon, ha proseguito: "Non ho una risposta, credo che sia anche una questione di motivazioni, che sono sempre un po' più forti quando corri davanti al pubblico di casa".

Con 54 punti da recuperare sul compagno Marc Marquez, ormai non crede di avere più grosse chance in ottica iridata, ma spera di continuare a fare bene di gara in gara: "Oggi ho perso altri 5 punti nei confronti di Marc. Ora sono quarto, quindi ho recuperato una posizione. Bisognerebbe provare a guidare così in tutti i weekend, ma non è possibile perché non si ricreano sempre le stesse sensazioni con le gomme e la moto".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP d'Aragon
Sub-evento Domenica, la gara
Circuito Motorland Aragon
Piloti Daniel Pedrosa
Team Repsol Honda Team
Articolo di tipo Intervista