Pedrosa, Bradl e Pirro iscritti come wild card a Misano

I collaudatori di KTM, Honda e Ducati sono nella lista delle wild card per il Gran Premio di San Marino, che si svolgerà a Misano dal 17 al 19 settembre.

Pedrosa, Bradl e Pirro iscritti come wild card a Misano

Dopo il suo ritorno nel Gran Premio della Stiria, Dani Pedrosa è stato nuovamente ingaggiato dalla KTM per una seconda wild card in MotoGP, in occasione del Gran Premio di San Marino a Misano, una possibilità che era già stata contemplata.

Oltre a Pedrosa, la lista degli "ospiti" per quell'evento include il collaudatore HRC, Stefan Bradl, e quello della Ducati, Michele Pirro.

Ovviamente, l'iscrizione come wild card può essere cancellata in qualsiasi momento, ma il fatto che sia stata fatta è una chiara indicazione che KTM avrebbe, ancora una volta, convinto Pedrosa a salire sulla RC16 per la seconda volta dopo il suo ritiro avvenuto nel novembre del 2018.

Prima del Gran Premio, i tre piloti saranno insieme sulla pista romagnola per un test (31 agosto e 1 settembre) a cui dovrebbe partecipare anche l'Aprilia, sulla carta con Andrea Dovizioso, anche se lo scenario potrebbe cambiare.

La Casa di Noale infatti rimane cauta su quale pilota prenderà parte ai test. "Al momento è previsto che girerà Dovizioso, ma in questo momento stiamo valutando tutte le opzioni", ha risposto l'Aprilia quando le è stato domandato da Motorsport.com.

Leggi anche:

Entra in scena Vinales

Le opzioni per l'Aprilia sono ora cambiate, con la risoluzione del contratto di Maverick Viñales con Yamaha e l'annuncio della Casa giapponese che ha dato al pilota spagnolo la libertà di affrontare il suo futuro a breve termine come meglio crede. Il CEO Massimo Rivola, infatti, sta spingendo affinché Maverick possa salire sulla RS-GP il prima possibile.

Il primo passo sarà quello di prendere parte al test di Misano per i collaudatori, in preparazione del suo possibile debutto in gara sull'Aprilia al Gran Premio d'Aragon, il 12 settembre.

Anche se Rivola era ansioso di far debuttare Maverick a Silverstone la prossima settimana, il pilota preferisce rimanere cauto e fare un test a Misano alla fine di agosto. Solo allora deciderà quando fare la sua riapparizione in un weekend di gara.

Una volta che questo passo sarà cosa fatta, l'Aprilia dovrà decidere se inserire Viñales come pilota titolare al fianco di Aleix Espargaró, cosa che significherebbe l'accantonamento di Lorenzo Savadori, o se confermare l'attuale line-up ed utilizzare le sei wild card a sua disposizione per schierare una terza RS-GP per Vinales.

Questa seconda opzione significherebbe un costo finanziario aggiuntivo significativo, oltre alla necessità di produrre due moto complete per Maverick. Uno sforzo enorme per l'Aprilia in questo momento, che però potrebbe essere ripagato dalla possibilità di raccogliere una grande mole di dati in ottica futura.

condividi
commenti
L'Aprilia vorrebbe far correre Vinales già nel 2021!

Articolo precedente

L'Aprilia vorrebbe far correre Vinales già nel 2021!

Articolo successivo

Marquez: "Il Marc pre-infortunio lotterebbe per il titolo con la Honda 2021"

Marquez: "Il Marc pre-infortunio lotterebbe per il titolo con la Honda 2021"
Carica i commenti