La FIM obbliga l'uso di protezioni sulle leve del freno

La FIM obbliga l'uso di protezioni sulle leve del freno

Dall'anno prossimo le dovranno montare le moto di tutte le classi

Quest'oggi la FIM ha ufficializzato le nuove regole relative ai test della MotoGp, ma a margine di questo ha introdotto delle novità relative ai temi di sicurezza. Da anni, infatti, i piloti sostengono che le leve del freno dovrebbero essere protette per evitare di rivedere una maxi-carambola come quella di Barcellona 2006. In quella occasione Sete Gibernau toccò con la leva del freno l'altra Ducati di Loris Capirossi, innescando un incidente pazzesco che vide coinvolti anche Marco Melandri, Randy De Puniet e Dani Pedrosa. Da allora i piloti si sono battuti costantemente per ottenere una regolamentazione che obbligasse a coprire le leve ed ora sono stati ascoltati. Stando a quanto riporta un comunicato divulgato oggi, in tutte le classi: "Le moto devono essere dotato di preotezioni sulla leva del freno, destinate ad evitare che un contatto con un'altra moto possa provocare un incidente. Per fare questo è anche possibile estendere il cupolino fino a coprire per intero la leva". Le norme sembrano essere piuttosto rigide: "Tali dispositivi devono essere sufficientemente forti per reggere efficacemente e progettati in modo che non vi sia alcun rischio per il pilota di essere feriti da essi o di rimanervi incastrati. Inoltre anche il montaggio non deve essere considerato pericoloso. Nel caso in cui la protezione sia attaccata a qualsiasi parte del sistema di frenante, allora il produttore di questo deve confermare ufficialmente per iscritto al direttore tecnico che il dispositivo non interferisce con il corretto funzionamento dell'impianto".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie