MotoGP: Vinales debutta in gara sull'Aprilia ad Aragon

Il pilota spagnolo ha avuto una prima presa di contatto positiva con la RS-GP nel test andato in scena a Misano e quindi la Casa di Noale ha deciso che debutterà con i suoi colori nella prossima gara ad Aragon. Confermato anche Savadori, che sarà collaudatore nel 2022 e porterà avanti un programma di wild card.

MotoGP: Vinales debutta in gara sull'Aprilia ad Aragon

Si completano i tasselli della lineup piloti Aprilia Racing, dopo il debutto di Maverick Viñales in sella alla RS-GP nel corso di due giorni di test sul circuito di Misano Adriatico.

Il pilota spagnolo, positivamente impressionato dal primo approccio con il team italiano, sarà in pista ufficialmente a partire dal GP di Aragòn, in programma nel weekend del 12 settembre. Prenderà posto nell'Aprilia Racing Team Gresini al fianco di Aleix Espargarò, che ha appena conquistato a Silverstone il primo podio per la casa di Noale in MotoGP.

"Siamo molto orgogliosi di poter annunciare i nostri programmi per la stagione in corso e per il 2022, nell'ottica di ottimizzare al massimo il contributo dei nostri tre piloti. Al fianco del confermatissimo Aleix abbiamo il piacere di accogliere nella famiglia Aprilia Racing un talento come Maverick, che ha dimostrato grande feeling con la squadra e con la moto fin da subito e che sono sicuro potrà dare il massimo già dal GP di Aragòn", ha detto Massimo Rivola, CEO di Aprilia Racing.

Leggi anche:

Anche il responsabile tecnico Romano Albesiano non ha nascosto la sua soddisfazione per questa notizia, alla luce anche dell'esito positivo che sembra aver avuto il test di due giorni sul tracciato di Misano, che segnava l'esordio di Maverick su una V4.

"La decisione di avere Maverick in pista da Aragòn arriva come diretta conseguenza del test effettuato a Misano. Non era scontato che dopo una carriera passata fin'ora in sella a moto con motore in linea, Maverick avesse da subito un buon feeling con la nostra V4. Per questo il test su questa pista, storicamente non facile per la nostra moto, era un momento di verifica importante", ha detto Albesiano.

"Siamo quindi soddisfatti per le reazioni da subito positive di Maverick, che ha mostrato un buon feeling sia con la RS.GP che con la squadra e il metodo di lavoro. Il talento suo e di Aleix, uniti alla esperienza maturata in questa stagione da Lorenzo, ci permettono di guardare con ottimismo al futuro del nostro progetto MotoGP", ha aggiunto.

Lorenzo Savadori viene confermato come test rider per la stagione 2022, andando così a completare un trio di altissimo livello con l'obiettivo di continuare a far crescere il giovane progetto RS-GP.

 

Per il prosieguo della stagione 2021 non mancherà la sua presenza in pista, sfruttando le wild card a disposizione di Aprilia. Il calendario degli impegni di Lorenzo verrà ufficializzato non appena si sarà completamente ristabilito dall'infortunio patito nel corso del GP di Stiria, una frattura al malleolo destro che ha richiesto l'intervento chirurgico.

"Confermiamo anche il ruolo di Lorenzo come test rider 2022, una posizione fondamentale che rende merito al grande impegno dimostrato nello sviluppo della nuova RS-GP, mentre concluderà la stagione 2021 sfruttando le wild card che decideremo insieme non appena tornerà al 100% della forma", ha concluso Rivola.

Maverick Vinales, Aprilia Racing Team Gresini

Maverick Vinales, Aprilia Racing Team Gresini

Photo by: Aprilia Racing

condividi
commenti
Ceccarelli: “Quartararo vince con il piglio di Valentino”

Articolo precedente

Ceccarelli: “Quartararo vince con il piglio di Valentino”

Articolo successivo

Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese

Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese
Carica i commenti