MotoGP
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso

MotoGP, Valencia, Libere 2: Quartararo svetta, Rossi cade di nuovo

condividi
commenti
MotoGP, Valencia, Libere 2: Quartararo svetta, Rossi cade di nuovo
Di:
15 nov 2019, 14:14

Doppietta Yamaha nella FP2 di Valencia, con il francese che si conferma il più veloce davanti a Vinales e Marquez. Rossi cade alla 10 ed è solo 14esimo. Strano problema per Dovizioso, nono

I tempi si sono abbassati sensibilmente nella seconda sessione di prove libere del GP della Comunità Valenciana di MotoGP, ma rispetto al turno di questa mattina due cose sono rimaste invariate: Fabio Quartararo è stato nuovamente il più veloce, mentre Valentino Rossi è incappato in una scivolata, questa volta alla curva 10 del Circuito Ricardo Tormo.

Le Yamaha sono parse particolarmente in forma, soprattutto quando è stato il momento di andare a fare il "time attack", con il rookie della Yamaha Petronas che è sceso fino a 1'30"735, precedendo di 148 millesimi la M1 ufficiale di Maverick Vinales. Nella loro scia, però, non è distante la Honda del campione del mondo Marc Marquez, rimasto davanti fino a quando si è lavorato sul passo gara e poi sceso al terzo posto, ma pure lui sotto all'1'31" con il suo 1'30"974.

La caduta invece ha impedito al "Dottore" di inserirsi nella top 10 almeno per il momento e la sua M1 è l'unica lontana dalle posizioni di vertice, perché occupa la 14esima piazza con oltre un secondo di ritardo. Top 5 invece per l'ultima Yamaha di Franco Morbidelli, che occupa proprio la quinta piazza a poco meno di mezzo secondo.

Davanti al portacolori del Team Petronas c'è un ottimo Jack Miller, quarto nonostante una scivolata alla curva 2. L'australiano del Pramac Racing sembra essere l'unico ducatista ad essere riuscito a prendere le misure al tracciato valenciano, con Andrea Dovizioso che si è dovuto accontentare della nona piazza e Danilo Petrucci che al momento dovrebbe addirittura passare dalla Q1, essendo 12esimo, giusto davanti al collaudatore Michele Pirro.

Tra le altre cose, sulla moto di "Desmodovi" c'è stata anche una strana perdita di liquidi sull'anteriore, che lo ha obbligato a rientrare ai box a pochi minuti dal termine e a passare sull'altra modo a disposizione nel suo garage.

Se le Ducati hanno un po' faticato, sono state tutto sommato brillanti invece le Suzuki, con Alex Rins e Joan Mir che hanno occupato la sesta e la settima posizione, davanti all'Aprilia di un ottimo Aleix Espargaro, che ha pagato appena mezzo secondo dalla vetta, ma soprattutto ha rifilato la bellezza di 1"3 al compagno Andrea Iannone, che invece si ritrova addirittura 21esimo.

L'ultimo slot che al momento varrebbe la Q2 se l'è preso Johann Zarco, che con la Honda LCR ha preceduto di appena 64 millesimi il compagno di box Cal Crutchlow. Jorge Lorenzo invece si è dovuto accontentare della 16esima piazza, alle spalle anche di Pecco Bagnaia, ma ha ridotto a 1"1 il suo ritardo. Evidentemente, anche lui vuole provare a dare il suo contributo nella lotta per il titolo team contro la Ducati.

Così come il ritardo lo ha ridotto sensibilmente il rookie Iker Lecuona, sempre ultimo ma a 2"3 con la KTM del team Tech 3. Con un gap di appena 1"2 nei confronti della miglior RC16, che è quella di Pol Espargaro in 17esima piazza.

Cla Pilota moto Moto Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 France Fabio Quartararo
Yamaha 23 1'30.735 158.902
2 Spain Maverick Ruiz Viñales
Yamaha 24 1'30.883 0.148 0.148 158.643
3 Spain Marc Márquez Alentà
Honda 21 1'30.974 0.239 0.091 158.484
4 Australia Jack Peter Miller
Ducati 19 1'31.000 0.265 0.026 158.439
5 Italy Franco Morbidelli
Yamaha 23 1'31.199 0.464 0.199 158.093
6 Spain Alejandro Álex Rins Navarro
Suzuki 22 1'31.230 0.495 0.031 158.040
7 Spain Joan Mir Mayrata
Suzuki 22 1'31.280 0.545 0.050 157.953
8 Spain Aleix Espargaró Villà
Aprilia 17 1'31.305 0.570 0.025 157.910
9 Italy Andrea Dovizioso
Ducati 17 1'31.351 0.616 0.046 157.830
10 France Johann Zarco
Honda 22 1'31.369 0.634 0.018 157.799
11 United Kingdom Cal Crutchlow
Honda 20 1'31.433 0.698 0.064 157.689
12 Italy Danilo Carlo Petrucci
Ducati 19 1'31.455 0.720 0.022 157.651
13 Italy Michele Pirro
Ducati 17 1'31.765 1.030 0.310 157.118
14 Italy Valentino Rossi
Yamaha 15 1'31.775 1.040 0.010 157.101
15 Italy Francesco Bagnaia
Ducati 19 1'31.868 1.133 0.093 156.942
16 Spain Jorge Lorenzo Guerrero
Honda 17 1'31.880 1.145 0.012 156.922
17 Spain Pol Espargaró Villà
KTM 19 1'31.905 1.170 0.025 156.879
18 Spain Esteve "Tito" Rabat Bergada
Ducati 21 1'32.159 1.424 0.254 156.447
19 Czech Republic Karel Abraham
Ducati 19 1'32.278 1.543 0.119 156.245
20 Finland Mika Kallio
KTM 19 1'32.467 1.732 0.189 155.925
21 Italy Andrea Iannone
Aprilia 18 1'32.568 1.833 0.101 155.755
22 Malaysia Hafizh Syahrin Abdullah
KTM 20 1'32.887 2.152 0.319 155.220
23 Spain Iker Lecuona
KTM 21 1'33.114 2.379 0.227 154.842
Articolo successivo
MotoGP, Valencia, Libere 1: Quartararo in vetta, cade Rossi

Articolo precedente

MotoGP, Valencia, Libere 1: Quartararo in vetta, cade Rossi

Articolo successivo

Márquez: “Mentirei se dicessi che non voglio mi fratello nel box”

Márquez: “Mentirei se dicessi che non voglio mi fratello nel box”
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP di Valencia
Sotto-evento FP2
Location Valencia
Autore Matteo Nugnes