Ufficiale: Valentino Rossi alla Yamaha altri due anni

Ufficiale: Valentino Rossi alla Yamaha altri due anni

Annunciato il rinnovo per 2015 e 2016: "Questo era il mio obiettivo: sono ancora molto motivato" ha detto

Come vi avevamo anticipato questa mattina, pochi minuti fa la Yamaha ha diffuso un comunicato per annunciare di aver raggiunto un accordo biennale per il rinnovo di Valentino Rossi, che quindi continuerà a difendere i colori della Casa di Iwata in MotoGp anche nelle stagioni 2015 e 2016.

Del resto, questo epilogo era atteso ormai da tempo, visto che questo inizio di campionato è stato di gran lunga il migliore dal 2010 ad oggi per il "Dottore", con quattro secondi posti ed un totale di cinque piazzamenti a podio nelle prime otto gare che per ora gli valgono il secondo posto nel Mondiale.

"Sono molto felice di poter annunciare di aver firmato un nuovo contratto biennale con la Yamaha, con la quale proseguirò per i prossimi due anni in MotoGp. Sono molto orgoglioso e per me è importante poter continuare a lavorare i tecnici europei e giapponesi che mi hanno affiancato per la maggior parte della mia carriera" ha detto il pesarese.

"Questo era il mio obiettivo: ho voluto continuare perché sono ancora molto motivato e mi sento in grado di dare il meglio. Inoltre continuerà la mia storia d'amore con la M1, una moto che mi ha regalato davvero tante soddisfazioni. Un grande grazie a tutti, cercherò sempre di dare il massimo per rimanere nelle posizioni che contano e fare delle buone gare" ha aggiunto.

La parola poi è passata a Lin Jarvis, responsabile del reparto corse Yamaha: "Sono molto felice di aver concluso l'accordo con Valentino per il 2015 ed il 2016. Il suo ritorno in Yamaha nel 2013 è stato un'esperienza positiva per tutti. Dopo due anni lontano da casa, Valentino è stato restituito non solo a noi, ma anche alla sua amata M1. Gli appassionati di tutto il mondo sono stati felici di vederlo ritrovare il piacere di divertirsi in moto e di tornare competitivo".

"Il fattore divertimento è fondamentale per Valentino per ottenere dei risultati importanti e questa fu una delle motivazioni che lo portarano a passare alla Yamaha nel 2004. Chi ha modo di incontrarlo nel paddock non può non notare come si stia godendo questa fase della carriera. Un godimento che si sta riflettendo nei suoi risultati in pista, visto che è secondo nel Mondiale" ha concluso.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie