Ufficiale: Lorenzo e Yamaha insieme altri due anni

Ufficiale: Lorenzo e Yamaha insieme altri due anni

"Continuare la carriera in Yamaha è sempre stato il mio desiderio" ha detto Jorge dopo il rinnovo fino al 2016

Ormai sembrava quasi scontato, visto che tutte le altre moto ufficiali sono occupate, ma c'era un pizzico di attesa riguardo all'annuncio del rinnovo di Jorge Lorenzo con la Yamaha. Il dubbio era legato alla durata del contratto, perché nelle ultime settimane si erano fatte piuttosto fitte le voci secondo cui il maiorchino si sarebbe legato alla Casa di Iwata solamente per una stagione, con la Ducati nello sfondo per il 2016.

Alla fine però Jorge e la Yamaha si sono stretti la mano per altri due anni, quindi il suo contratto si andrà ad allineare con quello di tutti gli altri top rider. Dunque, il prossimo mercato infuocato rischia di essere quello in vista della stagione 2016, mentre l'anno prossimo la situazione potrebbe essere piuttosto tranquilla.

"Sono contento di poter dare finalmente questo annuncio. E’ un sollievo adesso potermi concentrare sulla seconda parte di stagione con la consapevolezza che il nostro rapporto è stato prolungato di altri due anni. E’ stato sempre il mio desiderio continuare la carriera in Yamaha; credo fermamente che insime possiamo conquistare il terzo titolo mondiale. In questa stagione ho avuto un inizio difficile, ma d’ora in avanti continueremo a ragionare gara dopo gara, dando il 100% fino a Valencia. Voglio ringraziare la Yamaha per aver continuato a credere in me e tutti i suoi tifosi nel mondo per il supporto che continuano a dimostrarmi. Dopo la pausa estiva, non vedo l’ora di tornare in pista con la mia squadra a Indy e concentrarmi solo a correre" ha detto Lorenzo.

"Sono molto felice di aver raggiunto l’accordo con Jorge e che lui possa continuare ad esser un pilota Movistar Yamaha MotoGp. Il nuovo accordo estende la collaborazione di Jorge con Yamaha da sette a nove anni. Ha esordito con noi nel 2008 e insieme abbiamo raggiunto dei gran risultati, incluse 31 vittorie e due titoli mondiali nel 2010 e 2012. La stagione 2014 è iniziata con qualche difficoltà ma spero che adesso la firma di questo nuovo accordo gli dia la serenità giusta per concentrare tutte le sue energie sulle restanti nove gare. L’anno scorso abbiamo visto tutti cosa è stato in grado di fare nonostante gli infortuni e siamo fiduciosi per la seconda parte di questo 2014. Per le prossime stagioni non abbiamo dubbi che Jorge possa essere un serio candidato al titolo e faremo del nostro meglio per metterlo nelle condizioni di poter concretizzare le sue e le nostre ambizioni" ha aggiunto Lin Jarvis, managing director di Yamaha Motor Racing.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie