MotoGP | Torna Dani Pedrosa: farà una wild card con KTM a Jerez

Il team manager Francesco Guidotti ha confermato che il veterano spagnolo tornerà a correre una gara di MotoGP a quasi due anni dall'ultima apparizione in Austria. Nel team entra anche Jonas Folger, che potrebbe essere utilizzato come sostituto in caso di necessità.

MotoGP | Torna Dani Pedrosa: farà una wild card con KTM a Jerez

Dopo quasi due anni dalla sua ultima partenza, Dani Pedrosa tornerà a disputare un Gran Premio di MotoGP. La notizia è stata rivelata dal team manager della KTM, Francesco Guidotti, in occasione della presentazione della squadra ufficiale.

Il pilota spagnolo, che veste i panni del collaudatore della Casa di Mattighofen da quando ha appeso il casco al chiodo a fine 2018, sarà in gara in occasione del Gran Premio di Spagna, previsto per il weekend del 30 aprile sul circuito di Jerez de la Frontera, dove curiosamente ha anche una curva intitolata a suo nome (la curva 6, la vecchia Dry Sack famosa soprattutto per il contatto tra Michael Schumacher e Jacques Villeneuve nella gara decisiva della Formula 1 1997).

L'apparizione più recente di Dani in un weekend di gara risale al Gran Premio di Stiria del 2021, che concluse al decimo posto, dopo essere rimasto coinvolto in un incidente con l'Aprilia di Lorenzo Savadori che aveva portato all'esposizione della bandiera rossa.

"Ho ricevuto pochi minuti fa la conferma che farà una wild card a Jerez", ha rivelato Guidotti durante la presentazione di oggi. "Quindi, significa quanto sia importante per noi, il contributo che può darci è piuttosto elevato e cerchiamo di metterlo nelle condizioni di sfruttare il suo potenziale durante i test e anche durante la wild card".

Le parole di Guidotti non fanno che confermare una volta di più l'importanza di Pedrosa nello sviluppo del progetto RC16, che non a caso è diventato vincente nel 2020, proprio dopo il suo arrivo. Del resto, parliamo di un pilota che vanta tre titoli iridati tra 125cc e 250cc ed una carriera da ben 54 vittorie. Senza dimenticare che è stato in corrispondenza con il suo addio che la Honda ha iniziato a perdere il bandolo della matassa con la messa a punto della RC213V.

C'è anche Folger come possibile sostituto

Jonas Folger, Bonovo MGM Racing

Jonas Folger, Bonovo MGM Racing

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

Questa però non è stata l'unica notizia che ha dato Guidotti stamane. La seconda è che Jonas Folger è entrato a far parte della famiglia KTM. Il pilota tedesco, che era stato costretto ad interrompere la sua carriera a fine 2017 a causa della sindrome di Gilbert, tornando poi a correre in SBK senza troppe soddisfazioni ed avendo anche una parentesi da collaudatore Yamaha, sarà presente allo shakedown in Malesia ed è stato indicato come possibile sostituto in caso di infortunio dei titolari. Ovviamente assieme a Pedrosa.

"Abbiamo parlato l'anno scorso con Dani e ci ha dato la sua disponibilità. Dobbiamo considerare quanto sia grande il problema, per quanto tempo avremmo bisogno di un sostituto. Ma sì. Stiamo anche cercando di preparare Jonas Folger, che sarà a Sepang per lo shakedown. Sappiamo di poter contare su Dani, ma nel caso in cui volesse anche Jonas potrebbe correre", ha aggiunto Guidotti.

Leggi anche:
condividi
commenti

Fotogallery MotoGP | Le KTM RC16 di Brad Binder e Jack Miller

MotoGP | Binder: "Spero di poter lottare per le posizioni d’onore nel 2023”