Il Team Honda Gresini soddisfatto dei dati raccolti

Il Team Honda Gresini soddisfatto dei dati raccolti

Gli uomini di Fausti Gresini sono contenti del lavoro compiuto da Bautista e Redding sulle due Honda

Si è conclusa oggi la tre giorni di prove della MotoGP sul circuito di Sepang: sia Alvaro Bautista che Scott Redding hanno continuato il lavoro impostato nei primi due giorni, raccogliendo dati preziosi in vista dei test che si terranno a fine mese nuovamente sul tracciato malese. In sella alla Honda RC213V, Bautista ha provato diverse soluzioni di assetto alla ricerca di un maggior grip al posteriore: al momento lo spagnolo sta infatti faticando a sfruttare al cento per cento le nuove gomme Bridgestone per la stagione 2014, anche se il team, supportato da Showa, ha già alcune idee per progredire in vista dei prossimi test. 2'0''788 il miglior giro di Alvaro, in 63 giri totali. Sulla Honda RCV1000R, Redding ha completato una sessantina di giri con un miglior tempo di 2'0''833; il rookie inglese ha affrontato il primo vero test in MotoGP senza errori, prendendo confidenza con la moto e migliorando gradualmente i tempi: a fine mese riprenderà il lavoro su assetto e elettronica. ALVARO BAUTISTA: Oggi abbiamo proseguito il lavoro fatto nei primi due giorni di test, sostanzialmente i nostri sforzi si sono concentrati nuovamente sulle sospensioni alla ricerca di una maggiore aderenza al posteriore e di un miglior feeling generale con la moto. È stato fatto un piccolo passo avanti rispetto a ieri, però non riusciamo ancora a sfruttare al massimo le nuove gomme Bridgestone: al momento ci offrono meno grip rispetto a quelle dello scorso anno e di conseguenza non riesco ancora ad agire sull’acceleratore come vorrei. Nei test in programma a fine mese lavoreremo tanto su questo aspetto. Dovremo migliorare anche sulla velocità sul giro secco: questa mattina ho montato la gomma morbida ma anche in questo caso non siamo riusciti a sfruttarla e non sono stato velocissimo. Per quanto riguarda il passo gara invece sono abbastanza soddisfatto, essendo riuscito a fare molti giri consecutivi vicini al mio miglior tempo. Il bilancio comunque è positivo: c’è ancora tanto lavoro da fare, ma sia noi che Showa abbiamo raccolto dati importanti in vista dei prossimi test". SCOTT REDDING: "Oggi ho potuto compiere un altro passo in avanti, sto imparando pian piano a far scivolare la moto per farla curvare meglio e in generale mi sento più a mio agio mentre guido. Purtroppo le condizioni difficili della pista nel pomeriggio non mi hanno permesso di migliorare molto i miei tempi, ma sono contento di come è andato il mio primo test con il team: nelle prossime prove a fine mese ci concentreremo sulle sospensioni e sull’affinamento dell’elettronica, in particolare del controllo di trazione".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Alvaro Bautista , Scott Redding
Articolo di tipo Ultime notizie