Dovizioso: "Le nuove gomme sono più costanti"

Il ducatista le trova simili a livello prestazionale e di sensazioni di guida, ma più durevoli

Dovizioso:
Nonostante non fosse in buone condizioni fisiche, a causa di un forte attacco influenzale che lo ha debilitato negli ultimi tre giorni, alla fine Andrea Dovizioso ha chiuso la prima giornata dei test Bridgestone di Phillip Island con ben 60 giri all'attivo. Come già sottolineato anche da Valentino Rossi, pure il ducatista sembra convinto che l'azienda giapponese abbia imboccato la strada giusta per evitare il ripetersi dei problemi che lo scorso anno hanno obbligato la direzione gara ad accorciare la corsa e ad imporre il cambio moto obbligatorio (le gomme non garantivano la distanza di gara a causa dell'eccessiva aggressività del nuovo asfalto steso sul tracciato australiano). "Dovipower" ha avuto modo di provare tutte e tre le gomme sperimentali scelte dalla Bridgestone per oggi, traendo buone conclusioni: "La differenza non sembra tanto grande rispetto alla gomma da gara, sia in termini di sensazioni di guida che prestazionali. Semplicemente sembrano delle gomme più costanti nel loro rendimento, anche se è presto per dire se sono quelle giuste, perchè non abbiamo fatto troppi giri consecutivi". "Abbiamo fatto sei giri cronometrati per ogni tipo di gomma ed i tempi sono rimasti piuttosto costanti per tutta la durata. Una notizia importante perchè su questa pista non è facile mantenere il rendimento costante. Dunque, sono abbastanza soddisfato, anche se qui non sono ancora riuscito a trovare lo stesso feeling che ho avuto con la moto in Malesia" ha aggiunto il forlivese.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Andrea Dovizioso
Articolo di tipo Ultime notizie