Lorenzo ha provato una carena sperimentale

Lorenzo ha provato una carena sperimentale

Si tratta di una versione più piccola che la Yamaha ha studiato per contrastare il vento

Il focus della tre giorni di test a Phillip Island è senza dubbio legato alle gomme, visto che è stata la Bridgestone a chiedere ai top team della MotoGp di recarsi in Australia per risolvere i problemi di durata patiti un anno fa a causa del nuovo asfalto più aggressivo. Questo non vuol dire però che chi è andato fino in Australia abbia deciso di non provare a sfruttare questa opportunità. Per esempio, oggi la Yamaha ha fatto provare a Jorge Lorenzo una carena sperimentale, studiata appositamente per contrastare il forte vento che da sempre contraddistingue l'isoletta australiana. Una carena facilmente riconoscibile rispetto a quella standard della M1, in quanto montata in color carbonio sulla moto del maiorchino, ma anche per le sue dimensioni più contenute e per la presenza di una presa d'aria maggiorata. "Il vento può essere un problema su questa pista. Siamo molto vicini al mare e questo tracciato ha alcune curve molto veloci, quindi abbiamo deciso di vedere come si comportava la moto con questa nuova carena. Oggi non c'era troppo vento, quindi non abbiamo potuto fare una comparazione ideale. Dunque, dovremo fare delle nuove verifiche quando sarà possibile, anche se sappiamo già di poter utilizzare entrambe le carene senza grossi problemi e questo è positivo" ha spiegato Wilco Zeelenberg a MotorCycleNews, non chiarendo però se questa nuova carena sarà specifica per Phillip Island o se potrà essere utilizzata anche in altre occasioni.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie