Lorenzo non ha ancora trovato la gomma giusta

Lorenzo non ha ancora trovato la gomma giusta

Il maiorchino ha interrotto la sua simulazione per lo scarso feeling con quella provata oggi

Jorge Lorenzo è stato il più veloce anche nella seconda giornata dei test Bridgestone di Phillip Island. Contrariamente a quanto ci si potrebbe aspettare, il maiorchino, che oggi ha provato anche una carena inedita sulla sua M1, non era troppo contento delle soluzioni sperimentali che l'azienda giapponese ha scelto per lui. "Oggi abbiamo avuto l'opportunità di provare un nuovo pneumatico: quello che Valentino aveva provato ieri. Due sono stati scartati perché Valentino non li ha ritenuti idonei ieri, quindi per la maggior parte del tempo abbiamo provato quello standard dello scorso anno e, infine, l’ultima versione" ha spiegato Jorge. Nel pomeriggio il vice-campione del mondo in carica ha provato anche un long run di 14 giri, ma è stato costretto ad interrompere la sua simulazione proprio perchè poco convinto dal rendimento della gomma. Secondo lui, dunque, c'è ancora del lavoro da fare per trovare la soluzione che possa scacciare via definitivamente i problemi incontrati nel 2013. "Ho fatto una simulazione di 14 giri, poi ho smesso. Era partita bene, con tempi sul giro di 1'29"6 e 1'29"5, ma improvvisamente c’è stato un deterioramento, così ho deciso di smettere. Non era la gomma giusta. Speriamo che domani non piova, così avremo la possibilità di vedere quale pneumatico sia il migliore per la prossima gara qui" ha concluso.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie