Hayden: "Il divario dalla vetta è ancora ampio"

Il pilota americano lamenta nuovamente la carenza di potenza della Honda RCV1000R

Hayden:
Il divario delle Honda RCV1000R dalla vetta della MotoGp continua ad essere piuttosto ampio, ma Nicky Hayden ha voluto vedere il bicchiere mezzo pieno al termine della tre giorni di test in Qatar. Il pilota americano ha chiuso a circa 1"3 dalla FTR-Yamaha "Open" di Aleix Espargaro e dal punto di vista della ciclistica ha visto dei progressi. Quella che continua a mancare è la potenza del motore, ma "Kentucky Kid" è convinto che a breve ci saranno aggiornamenti importanti dalla HRC. "Abbiamo trovato qualche piccolo miglioramento e sono stato in grado di fare parecchi giri sul passo dell'1'56". Abbiamo lavorato maggiormente con le gomme e apportato qualche modifica al setting pensando sia alla gara che alla qualifica. Per completare il lavoro abbiamo anche provato qualche cambio moto in pitlane ed alcune simulazioni di partenza" ha raccontato Hayden. Il divario dai primi resta ancora molto ampio: "Alla fine dell'ultima giornata sono riuscito a fare il miglior tempo dell'intero test. Sicuramente questo è positivo, anche se il divario con la parte alta della classifica è ancora molto grande, soprattutto se si considera che qui non c'erano neanche i top rider". Il problema della RCV1000R è sempre quello legato al motore: "Ci serve ancora un importante passo avanti dal punto di vista della potenza. Al momento credo che perdiamo circa mezzo secondo solamente nel rettilineo e non credo che sia giusto così. In ogni caso sappiamo di cosa è capace la HRC, quindi sono fiducioso sulla possibilità di trovare ulteriori miglioramenti a breve. Intanto noi continueremo a cercare di tirare fuori il massimo del potenziale dal materiale a disposizione".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Nicky Hayden
Articolo di tipo Ultime notizie