Petrucci convinto: "La ART ha molto potenziale"

In Qatar il pilota della Iodaracing è stato rallentato da problemi di elettronica, ma la moto gli piace

Petrucci convinto:
I tre giorni di Test Irta in Qatar si sono conclusi in modo positivo per il Team Iodaracing MotoGp e per Danilo Petrucci. Nella prima ed unica uscita pre stagionale di prove la scuderia e il pilota si sono concentrati sulla nuova ART-Aprilia che useranno in gara nel 2014. Durante il primo giorno ci si è concentrati sui comportamenti della nuova moto, mentre Danilo Petrucci, che non saliva su una MotoGp dall’ultima gara della scorsa stagione, prendeva confidenza con la ART e con la pista. Durante il secondo giorno, alcuni problemi di configurazione della nuova centralina Marelli non hanno permesso di compiere più di 34 giri al pilota Iodaracing, mentre nell’ultima giornata c’è stato molto lavoro. Con l’elettronica correttamente configurata sulle due moto a disposizione, sono stati provati anche dei nuovi componenti: un gruppo sella-codino e un nuovo serbatoio sulla moto numero 2, mentre la uno è servita come riferimento. Al termine del terzo giorno di test, Danilo Petrucci ha compiuto 55 giri facendo segnare il suo miglior tempo sulla pista di Losail in 1'58"086. La prestazione di Petrucci vale il 15° posto nella lista finale dei tempi del Test Irta in Qatar, con il miglior tempo segnato da Aleix Espargarò (FTR-Yamha) in 1'54"874. "Sono decisamente soddisfatto delle prove che abbiamo fatto. Quando sono arrivato qui non credevo di fare così bene, anzi. La ART mi piace moltissimo, ha molto potenziale e mi è dispiaciuto solo non avere avuto più tempo per girare in questi giorni. Purtroppo i problemi di elettronica che abbiamo avuto sabato ci hanno fatto perdere quasi una giornata di prove e oggi ho dovuto smettere proprio quando iniziavo a migliorare. Quello che abbiamo perso, dunque, è tempo prezioso per noi che abbiamo fatto solo questo test. Se guardo il mio tempo sono comunque contento perché non avevo mai fatto segnare 1'58"0 a Losail. Questa è una pista piena di accelerazioni che non amo molto, ma i progressi che abbiamo fatto in questi giorni mi rendono soddisfatto del lavoro con la squadra e con gli ingegneri di Aprilia che ci seguono in questa nuova avventura" ha commentato Danilo Petrucci.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Danilo Petrucci
Articolo di tipo Ultime notizie