Losail, Day 2, Ore 22: Dovizioso il primo sotto all'1'55"

Il ducatista scavalca Marquez di 184 millesimi. Sorprende Abraham che si porta nono, Rossi precipita 14esimo

Losail, Day 2, Ore 22: Dovizioso il primo sotto all'1'55

Cambia ancora il nome in cima alla classifica della seconda giornata dei test collettivi di Losail, con Andrea Dovizioso che ha rimesso davanti a tutti la nuova Ducati GP15, sulla quale sono apparse anche due alette sulla carena oltre ad un nuovo scarico.

Il pilota forlivese è stato il primo ad infrangere la barriera dell'1'55" in questi due giorni, arrivando a girare in 1'54"907 e saltando davanti alla Honda RC213V di Marc Marquez per 184 millesimi. Inferiore ai due decimi poi anche il ritardo della Desmosedici gemella, quella di Andrea Iannone.

A completare la top five ci sono sempre la Yamaha di Jorge Lorenzo, per ora tra i più attivi di giornata con i suoi oltre 50 giri, e la Honda di Dani Pedrosa, che invece sta provando una nuova forcella anteriore per la sua RC213V. Per entrambi però il distacco ora è aumentato sensibilmente, visto che sono entrambi a circa sei decimi.

Nella top ten poi merita di essere sottolineato l'importante miglioramento di Karel Abraham, perché il pilota ceco ha portato la sua Honda "Open" addirittura al nono posto assoluto in 1'55"765. Scende sotto all'1'56" poi anche la Honda RC213V di Scott Redding e quindi perde un'altra posizione anche Valentino Rossi, ora addirittura 14esimo con la sua Yamaha ufficiale, ma comunque a meno di un secondo dalla vetta (si è leggermente migliorato).

In coda al gruppo Alvaro Bautista è riuscito a scrollare la sua Aprilia RS-GP dalla penultima posizione, scavalcando di poco la ART-Aprilia di Alex De Angelis. Resta ultimo invece Marco Melandri, il cui distacco ora è nuovamente superiore ai 3".

MOTOGP, Losail, 15/03/2015
Seconda giornata di test collettivi (Ore 22)
1. Andrea Dovizioso - Ducati - 1'54"907 - 33 giri
2. Marc Marquez - Honda - 1'55"091 - 46 giri
3. Andrea Iannone - Ducati - 1'55"104 - 42
4. Jorge Lorenzo - Yamaha - 1'55"500 - 51
5. Dani Pedrosa - Honda - 1'55"582 - 34
6. Bradley Smith - Yamaha - 1'55"648 - 49
7. Pol Espargaro - Yamaha - 1'55"658 - 46
8. Cal Crutchlow - Honda - 1'55"713 - 36
9. Karel Abraham - Honda "open" - 1'55"765 - 41
10. Yonny Hernandez - Ducati - 1'55"772 - 33
11. Aleix Espargaro - Suzuki - 1'55"795 - 33
12. Scott Redding - Honda - 1'55"803 - 33
13. Maverick Vinales - Suzuki - 1'55"810 - 41
14. Valentino Rossi - Yamaha - 1'55"824 - 47
15. Hector Barbera - Ducati "Open" - 1'56"058 - 40
16. Nicky Hayden - Honda "Open" - 1'56"104 - 41
17. Eugene Laverty - Honda "Open" - 1'56"342 - 46
18. Mike Di Meglio - Ducati "Open" - 1'56"393 - 37
19. Michele Pirro - Ducati - 1'56"716 - 25
20. Stefan Bradl - Forward Yamaha "Open" - 1'56"724 - 17
21. Danilo Petrucci - Ducati - 1'56"762 - 32
22. Jack Miller - Honda "Open" - 1'56"845 - 44
23. Loriz Baz - Forward Yamaha "Open" - 1'56"936 - 40
24. Alvaro Bautista - Aprilia - 1'57"273 - 42
25. Alex De Angelis - ART-Aprilia "Open" - 1'57"390 - 41
26. Marco Melandri - Aprilia - 1'57"982 - 23

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento test di marzo in Qatar
Circuito Losail International Circuit
Piloti Andrea Dovizioso , Karel Abraham
Articolo di tipo Ultime notizie