Losail, Day 2, Ore 20: Iannone e la Ducati al top

Losail, Day 2, Ore 20: Iannone e la Ducati al top

Il pilota di Vasto scende a 1'55"104 e migliora anche Dovizioso, che ora è terzo dietro a Marquez

Le Ducati suonano la carica anche nella seconda giornata dei test collettivi di Losail della MotoGp e provano anche un nuovo scarico. Poco prima delle ore 20 locali, infatti, Andrea Iannone ha piazzato la sua GP15 davanti a tutti con un 1'55"104 che gli è valso la miglior prestazione assoluta della due giorni.

Invariato il tempo di Marc Marquez, che quindi con la sua Honda RC213V è sceso al secondo posto a 138 millesimi dal pilota di Vasto. Un passo avanti. Un passo avanti invece lo ha fatto l'altra Rossa di Andrea Dovizioso, che si è portato in terza posizione a soli 99 millesimi dal campione del mondo, saltando davanti alla Yamaha di Jorge Lorenzo.

Rispetto a ieri comunque la pista pare mediamente più veloce, visto che sono già dieci i piloti che sono riusciti ad infrangere la barriera dell'1'56" e in continuando a scorrere la classifica troviamo la Honda di Dani Pedrosa e poi le due Yamaha Tech 3 di Bradley Smith (per lui c'è un nuovo forcellone) e Pol Espargaro.

Interessante anche il miglioramento di Yonny Hernandez, il cui feeling con la Ducati GP14.2 sta crescendo e gli ha permesso di arrivare a 1'55"772, di poco davanti alla Suzuki GSX-RR di Aleix Espargaro, che a sua volta è riuscito a togliere circa tre decimi. Valentino Rossi intanto nel frattempo è rimasto fermo sul suo riferimento precedente ed è scivolato in decima piazza.

Cambio della guardia in vetta alla classifica delle "Open", con Nicky Hayden che ha portato addirittura in 12esima piazza la sua Honda. Precipitano in fondo le due Aprilia RS-GP: ora anche Alvaro Bautista si ritrova 24esimo, ma Marco Melandri ha ridotto a mezzo secondo il gap sul compagno.

MOTOGP, Losail, 15/03/2015
Seconda giornata di test collettivi (Ore 20)
1. Andrea Iannone - Ducati - 1'55"104 - 16 giri
2. Marc Marquez - Honda - 1'55"242 - 24
3. Andrea Dovizioso - Ducati - 1'55"341 - 14
4. Jorge Lorenzo - Yamaha - 1'55"500 - 33
5. Dani Pedrosa - Honda - 1'55"606 - 17
6. Bradley Smith - Yamaha - 1'55"648 - 25
7. Pol Espargaro - Yamaha - 1'55"658 - 31
8. Yonny Hernandez - Ducati - 1'55"772 - 18
9. Aleix Espargaro - Suzuki - 1'55"795 - 23
10. Valentino Rossi - Yamaha - 1'55"983 - 24
11. Cal Crutchlow - Honda - 1'56"084 - 20
12. Nicky Hayden - Honda "Open" - 1'56"183 - 19
13. Scott Redding - Honda - 1'56"473 - 21
14. Hector Barbera - Ducati "Open" - 1'56"507 - 17
15. Mike Di Meglio - Ducati "Open" - 1'56"514 - 18
16. Karel Abraham - Honda "open" - 1'56"668 - 15
17. Maverick Vinales - Suzuki - 1'56"711 - 18
18. Michele Pirro - Ducati - 1'56"716 - 19
19. Stefan Bradl - Forward Yamaha "Open" - 1'56"724 - 17
20. Danilo Petrucci - Ducati - 1'56"762 - 17
21. Eugene Laverty - Honda "Open" - 1'56"772 - 24
22. Loriz Baz - Forward Yamaha "Open" - 1'56"936 - 19
23. Jack Miller - Honda "Open" - 1'57"186 - 21
24. Alvaro Bautista - Aprilia - 1'57"489 - 21
25. Alex De Angelis - ART-Aprilia "Open" - 1'57"663 - 16
26. Marco Melandri - Aprilia - 1'57"982 - 14

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento test di marzo in Qatar
Circuito Losail International Circuit
Piloti Andrea Dovizioso , Andrea Iannone
Articolo di tipo Ultime notizie