Losail, Day 1, Ore 21: le Ducati migliorano ancora

Losail, Day 1, Ore 21: le Ducati migliorano ancora

Marquez si era portato al comando, ma Iannone e Dovizioso lo hanno scavalcato di nuovo

Scende la notte in Qatar, ma la situazione si fa davvero calda in pista in questa prima giornata dei test collettivi di Losail. La terzultima ora ha infatti visto una lunga serie di miglioramenti, che comunque alla fine ha mantenuto davanti a tutti le due Ducati GP15 ufficiali.

Ad aprire le danze è stato Marc Marquez: il campione del mondo ha portato la sua Honda RC213V in vetta alla classifica con un crono di 1'55"554. Il suo regno però è durato davvero poco, perché una manciata di minuti più tardi è arrivata la risposta di Andrea Dovizioso in 1'55"363.

Finita qui? Assolutamente no, perché anche l'altro ducatista non ne ha voluto sapere di cedere la leadership: poco prima delle 21 locali infatti Andrea Iannone ha stampato l'1'55"265 che lo ha riportato in cima alla lista dei tempi e a solo mezzo secondo dalla pole di un anno fa.

Un paio di decimi li ha tolti anche Aleix Espargaro, ma il portacolori della Suzuki è sceso al quarto posto con la sua GSX-RR. Lo spagnolo però è senza dubbio la grande rivelazione della giornata, perché si mantiene davanti alle due Yamaha M1 ufficiali di Jorge Lorenzo e Valentino Rossi. Entrambi i piloti della Casa di Iwata sono scesi sotto all'1'56", ma restano a sei decimi dalla vetta.

Risale la classifica pure Dani Pedrosa, ma lo spagnolo della Honda HRC si deve accontentare della settima posizione, anche perché è il primo tra i piloti che rimasti sopra alla soglio dell'1'56". Dopo la caduta di poco più di un'ora fa, arretra all'ottavo posto l'altra Suzuki di Maverick Vinales, mentre dietro di lui completano la top ten le due Yamaha Tech 3 di Bradley Smith e Pol Espargaro.

Per quanto riguarda le "Open", comanda sempre Mike Di Meglio, ma con la sua Ducati Avintia è sceso in 12esima piazza. Continuano a faticare tanto infine le due Aprilia: Marco Melandri ed Alvaro Bautista occupano le ultime due posizioni, ma questa volta il più rapido dei due è l'italiano.

MOTOGP, Losail, 14/03/2015
Prima giornata di test collettivi (Ore 21)
1. Andrea Iannone - Ducati - 1'55"265 - 31 giri
2. Andrea Dovizioso - Ducati - 1'55"363 - 41
3. Marc Marquez - Honda - 1'55"554 - 30
4. Aleix Espargaro - Suzuki - 1'55"698 - 33
5. Jorge Lorenzo - Yamaha - 1'55"904 - 32
6. Valentino Rossi - Yamaha - 1'55"938 - 30
7. Dani Pedrosa - Honda - 1'56"276 - 22
8. Maverick Vinales - Suzuki - 1'56"316 - 32
9. Bradley Smith - Yamaha - 1'56"318 - 28
10. Pol Espargaro - Yamaha - 1'56"615 - 32
11. Yonny Hernandez - Ducati - 1'56"668 - 22
12. Mike Di Meglio - Ducati "Open" - 1'56"719 - 45
13. Danilo Petrucci - Ducati - 1'56"779 - 24
14. Scott Redding - Honda - 1'56"817 - 35
15. Karel Abraham - Honda "Open" - 1'56"876 - 25
16. Stefan Bradl - Forward Yamaha "Open" - 1'57"146 - 27
17. Cal Crutchlow - Honda - 1'57"162 - 25
18. Hector Barbera - Ducati "Open" - 1'57"405 - 18
19. Nicky Hayden - Honda "Open" - 1'57"507 - 29
20. Eugene Laverty - Honda "Open" - 1'57"661 - 24
21. Michele Pirro - Ducati - 1'57"664 - 36
22. Loris Baz - Forward Yamaha "Open" - 1'57"768 - 30
23. Alex De Angelis - ART-Aprilia "Open" - 1'58"026 - 33
24. Jack Miller - Honda "Open" - 1'58"064 - 28
25. Marco Melandri - Aprilia - 1'58"990 - 19
26. Alvaro Bautista - Aprilia - 2'00"243 - 21

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento test di marzo in Qatar
Circuito Losail International Circuit
Piloti Andrea Dovizioso , Andrea Iannone
Articolo di tipo Ultime notizie