Valentino: "La caduta mi è costata il time attack"

Il pilota della Yamaha è uscito illeso, ma si è giocato un set di gomme, quindi ha chiuso ottavo

Valentino:

Anche se non è andato oltre all'ottavo tempo, Valentino Rossi vede il bicchiere mezzo pieno al termine della prima giornata dei test collettivi di Losail. Il "Dottore" è convinto di aver lavorato bene sulla sua Yamaha, inoltre ha spiegato che la caduta avvenuta alla curva 8 nelle prime fasi della giornata (a causa di una perdita d'olio finito sulla ruota posteriore) gli è costato la possibilità di fare il time attack.

"Alla fine oggi non è andata così male. Ho avuto un ritmo abbastanza bene, inoltre abbiamo migliorato un po' il setting della moto. Purtroppo sono caduto all'inizio della sessione e fortunatamente non mi sono fatto niente. Però mi sono ritrovato con una gomma in meno ed ho dovuto lavorare tutto il giorno con due soli set, quindi non ho potuto fare il time attack" ha spiegato il pesarese.

Partendo da queste considerazioni, il distacco di sei decimi non sembra troppo pesante, anche se il livello della MotoGp sembra essersi alzato molto quest'anno: "Le sensazioni sono abbastanza buone per essere la prima giornata: i tempi non sono male, ma sembra che la battaglia di quest'anno sarà molto difficile perché tutte le moto ed i piloti sono molto forti".

Per la seconda giornata non sono previste grosse novità, ma ci sarà ancora da lavorare a testa bassa: "Domani dobbiamo continuare a lavorare sulla moto. Anche se non abbiamo tante cose nuove da provare, ci concentreremo sul bilanciamento e sul setting per provare a migliorare i nostri tempi".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento test di marzo in Qatar
Circuito Losail International Circuit
Piloti Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie