Aprilia più lente delle SBK, Suzuki senza transponder

Aprilia più lente delle SBK, Suzuki senza transponder

Bautista segna il quarto tempo assoluto, con Melandri a mezzo secondo. Ignoti i tempi delle GSX-RR

Non c'erano solamente i protagonisti del Mondiale Superbike in pista oggi a Jerez de la Frontera, ma anche le due new entry della MotoGp, ovvero la Suzuki e l'Aprilia. Per quanto riguarda la Casa di Hamamatsu non c'è molto da dire a livello di performance, in quanto le GSX-RR di Aleix Espargaro e Maverick Vinales non montavano il transponder, proprio come nella giornata di ieri.

Lo avevano invece le due moto della Casa di Noale, che però, probabilmente anche a causa dell'asfalto bagnato in mattinata, ha rimandato a domani il collaudo dei nuovi motori dotati di valvole pneumatiche che erano già stati provati solamente per pochi giri a Valencia.

Alla fine tra i due portacolori del Team Gresini il più veloce è stato Alvaro Bautista: lo spagnolo ha completato una cinquantina di giri, realizzando un crono di 1'41"100, che curiosamente lo ha messo al quarto posto nella classifica generale della giornata, distanziato di oltre tre decimi dalla Suzuki SBK di Alex Lowes.

Più lento di circa mezzo secondo Marco Melandri, che sta continuando a prendere confidenza con le gomme della Bridgestone, molto diverse dalle Pirelli a cui si era abituato in Superbike: una cinquantina anche le tornate del ravennate, la migliore in 1'41"682.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Marco Melandri , Alvaro Bautista
Articolo di tipo Ultime notizie