MotoGP, Termas de Rio Hondo, Libere 3: Marquez alza la voce, Dovi cade ma è in Q2

condividi
commenti
MotoGP, Termas de Rio Hondo, Libere 3: Marquez alza la voce, Dovi cade ma è in Q2
Di:
30 mar 2019, 14:50

Il pilota della Honda ha segnato il nuovo miglior riferimento del weekend, precedendo Miller e Crutchlow. Il ducatista cade alla curva 1, ma passa grazie al tempo di ieri. In Q2 anche Petrucci, Rossi e Morbidelli.

Marc Marquez ha fatto la voce grossa nella terza sessione di prove libere del GP d'Argentina di MotoGP, ribadendo a tutti che il favorito per la vittoria di domani rimane lui. Proprio sotto alla bandiera a scacchi, il pilota della Honda ha staccato un crono di 1'38"471 con cui ha messo tutti quanti in fila.

Il tutto mentre invece il suo grande rivale Andrea Dovizioso ha vissuto un turno un po' travagliato, complicato da una caduta senza conseguenze alla curva 1 nel finale, che lo ha relegato all'11esimo posto nella classifica della FP3. Il pilota della Ducati comunque ha potuto tirare un sospiro di sollievo, perché il crono con cui aveva comandato ieri la FP2, 1'39"181, gli ha permesso di chiudere ottavo nella cumulativa e quindi di accedere alla Q2.

Alle spalle di Marquez c'è un'altra Ducati ed è quella di Jack Miller, che ancora una volta si è dimostrato particolarmente a suo agio su una pista su cui l'anno scorso era stato capace di conquistare la pole position. "Jackass" ha chiuso a 206 millesimi ed ha nella sua scia il grande amico Cal Crutchlow, per il quale vale lo stesso discorso, visto che nel 2018 era stato il portacolori della Honda LCR ad imporsi a Termas de Rio Hondo.

Leggi anche:

Prosegue in maniera positiva però anche il weekend delle Yamaha, perché le M1 sono riuscite ad infilarsi tutte all'interno della Q2. A capitanarle è Maverick Vinales, autore del quarto tempo a 357 millesimi. In sesta e settima posizione ci sono però anche Franco Morbidelli e Valentino Rossi, che curiosamente si è qualificato con lo stesso tempo al millesimo di Dovizioso. Senza dimenticare Fabio Quartararo, che proprio all'ultimo giro ha soffiato la decima piazza nella cumulativa a Takaaki Nakagami.

In mezzo alle M1 c'è l'altra Ducati di Danilo Petrucci, che sembra aver fatto un passo avanti importante rispetto alle grandi difficoltà incontrate ieri. Il pilota di Terni è infatti sesto a meno di quattro decimi. A stupire però è stato soprattutto Jorge Lorenzo, bravo a risalire addirittura dal 20esimo al nono posto nella cumulativa (l'ottavo nella FP3): nonostante i suoi acciacchi, il nuovo arrivato in casa Honda ha ridotto a poco più di sette decimi il distacco dal compagno di box.

Peccato per Pecco Bagnaia, 12esimo in questa FP3 e rimasto fuori dalla Q2 per poco più di un decimo, ma la grande sorpresa è vedere entrambe le Suzuki costrette a passare dalla Q1, con Alex Rins e Joan Mir che si sono ritrovati addirittura in 15esima e 17esima posizione. Anzi, in questo turno sono state addirittura le peggiori del lotto, perché davanti a Rins ci sono anche i fratelli Espargaro, con l'Aprilia di Aleix 13esima e la KTM di Pol 14esimo. In difficoltà invece Andrea Iannone, che non è riuscito neppure a ripere il tempo di ieri e si ritrova 20esimo con la sua Aprilia.

Classifica cumulativa

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 93 Spain Marc Márquez Alenta Honda 21 1'38.471     175.702  
2 43 Australia Jack Miller Ducati 18 1'38.677 0.206 0.206 175.335  
3 35 United Kingdom Cal Crutchlow Honda 20 1'38.726 0.255 0.049 175.248  
4 12 Spain Maverick Viñales Yamaha 19 1'38.828 0.357 0.102 175.067  
5 9 Italy Danilo Petrucci Ducati 19 1'38.869 0.398 0.041 174.995  
6 21 Italy Franco Morbidelli Yamaha 20 1'38.982 0.511 0.113 174.795  
7 46 Italy Valentino Rossi Yamaha 22 1'39.181 0.710 0.199 174.444  
8 4 Italy Andrea Dovizioso Ducati 16 1'39.290 0.819 0.109 174.253  
9 99 Spain Jorge Lorenzo Honda 19 1'39.190 0.719   174.428  
10 20 France Fabio Quartararo Yamaha 20 1'39.202 0.731 0.012 174.407  
11 30 Japan Takaaki Nakagami Honda 20 1'39.251 0.780 0.049 174.321  
12 63 Italy Francesco Bagnaia Ducati 17 1'39.345 0.874 0.094 174.156  
13 41 Spain Aleix Espargaro Aprilia 19 1'39.407 0.936 0.062 174.048  
14 44 Spain Pol Espargaro KTM 20 1'39.428 0.957 0.021 174.011  
15 42 Spain Alex Rins Suzuki 20 1'39.483 1.012 0.055 173.915  
16 88 Portugal Miguel Oliveira KTM 20 1'39.552 1.081 0.069 173.794  
17 36 Spain Joan Mir Suzuki 20 1'39.615 1.144 0.063 173.684  
18 5 France Johann Zarco KTM 18 1'39.635 1.164 0.020 173.649  
19 29 Italy Andrea Iannone Aprilia 18 1'40.480 2.009 0.845 172.189  
20 53 Spain Tito Rabat Ducati 18 1'39.920 1.449   173.154  
21 17 Czech Republic Karel Abraham Ducati 18 1'40.489 2.018 0.569 172.174  
22 55 Malaysia Hafizh Syahrin KTM 19 1'40.618 2.147 0.129 171.953  

 

 
Articolo successivo
LIVE MotoGP: GP d'Argentina, Prove Libere 3

Articolo precedente

LIVE MotoGP: GP d'Argentina, Prove Libere 3

Articolo successivo

LIVE MotoGP: GP d'Argentina, Prove Libere 4 e Qualifiche

LIVE MotoGP: GP d'Argentina, Prove Libere 4 e Qualifiche
Carica i commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie