Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Svizzera
Ultime notizie
MotoGP GP d'Italia

MotoGP | Tegola Yamaha: Crutchlow ko per infortunio, niente Mugello

Cal Crutchlow è costretto a dare forfait al Gran Premio d’Italia, dove era prevista la sua presenza come wild card. Il tester Yamaha si è infortunato alla mano destra ed è stato operato.

Cal Crutchlow, Yamaha Factory Racing

Non si può certo dire che la Yamaha viva il suo momento migliore: in difficoltà rispetto alla concorrenza, sta faticando a trovare un team satellite per l’anno prossimo e ora arriva anche una nuova tegola. Cal Crutchlow non potrà prendere parte al Gran Premio d’Italia, in programma il primo fine settimana di giugno.

Meno di un mese fa, la Casa di Iwata aveva annunciato che il tester britannico avrebbe disputato tre delle wild card che può sfruttare grazie alle concessioni di cui gode. Crutchlow avrebbe dovuto partecipare alla gara del Mugello, a Silverstone e a Misano. Tuttavia, un problema fisico gli impedisce di scendere in pista per la prima delle tre gare previste.

 

A comunicarlo è stato lo stesso team, che attraverso un post sui canali social ha ufficializzato il forfait del collaudatore: “Yamaha è spiacente di annunciare che Cal Crutchlow non prenderà parte al GP d’Italia come wild card. Quest’anno, il test rider della formazione ufficiale Yamaha Factory Racing MotoGP ha sofferto di un dolore alla mano destra e si è sottoposto a un’operazione per risolvere il problema. Tuttavia, alcune complicazioni gli impediscono di disputare il GP d’Italia”.

Il 38enne è diventato tester Yamaha nel 2020 in sostituzione dell’allora prescelto Jorge Lorenzo. Tuttavia, Cal è tornato a gareggiare con una certa costanza tra il 2021 e il 2022 per sostituire i piloti titolari tra infortuni e addii, disputando un totale di dieci gare. L’ultima gara di Cal Crutchlow in MotoGP come wild card risale al Gran Premio del Giappone dello scorso anno.

Cal Crutchlow, Yamaha Factory Racing

Cal Crutchlow, Yamaha Factory Racing

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

 La presenza in gara del pilota inglese è fondamentale per continuare a indirizzare lo sviluppo e questo è stato una delle armi usate da Yamaha per convincere Fabio Quartararo a rinnovare. Tuttavia, sembra che il vento non sia troppo a favore della casa nipponica, che nonostante provi in ogni modo a tornare al vertice, trova degli ostacoli sul suo percorso.

Così, i piloti titolari potranno contare solo sulle loro forze al Mugello. Sul tracciato toscano, Quartararo e Alex Rins hanno svolto due giorni di test privati la scorsa settimana. Ma la presenza di Cal Crutchlow durante il fine settimana di gara sarebbe stata indubbiamente di grande aiuto, con il test team guidato da Silvano Galbusera che sta lavorando sodo per contribuire allo sviluppo della M1.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Cosa potrebbe accadere con BMW in SBK se entra in MotoGP
Articolo successivo MotoGP | Vinales: "Aprilia non deve creare aspettative a Barcellona"

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Svizzera