MotoGP: Tech 3 perderà lo sponsor Red Bull a fine anno

Il team di Hervé Poncharal perderà il supporto di Red Bull alla fine della stagione, che rendeva circa 3 milioni all'anno.

MotoGP: Tech 3 perderà lo sponsor Red Bull a fine anno

Il team Tech 3 KTM è riuscito a vincere un gran premio nel corso di questa stagione di MotoGP, il GP di Stiria sul tracciato del Red Bull Ring grazie a Miguel Oliveira. Un risultato di prestigio, colto sì a sorpresa, ma poi confermato dalle ottime prestazioni del portoghese e a quelle più sporadiche di Iker Lecuona.

Eppure, non è tutto oro ciò che luccica. Stando a quanto riportato da Speedweek, il team Tech 3 perderà lo sponsor Red Bull al termine della stagione corrente. La perdita di questo sponsor dovrebbe significare un'entrata minore in termini di liquidità, considerando che dei 10 milioni che Red Bull dà al team ufficiale KTM, 3 vengono a oggi girati a Tech3.

Ricordiamo che Red Bull non investe solo nei due team (tenete in considerazione non solo le strutture di MotoGP, ma anche quelle di Moto2 e Moto3), ma anche di Marc Marquez e Andrea Dovizioso. Questo fa aumentare la spesa di Red Bull di qualche altro milione.

Questa notizia è una vera e propria sorpresa, pensando anche alle tempistiche in cui arriva. Tech 3 ha ancora un anno di accordo con KTM per essere il proprio team satellite. Quello che ora bisogna capire è se il taglio imposto dalla Red Bull per ciò che riguarda la sponsorizzazione a Tech 3 possa influire in futuro anche sulle sponsorizzazioni al team ufficiale.

Tech 3 dovrà così andare alla ricerca di quel budget che, a questo punto, perderà a fine stagione, nell'attesa di accogliere Danilo Petrucci come nuovo pilota titolare che affiancherà il confermato Iker Lecuona. Oliveira, invece, prenderà il posto di Pol Espargaro.

condividi
commenti
Crutchlow, sfortuna senza fine: caviglia ko nel paddock!
Articolo precedente

Crutchlow, sfortuna senza fine: caviglia ko nel paddock!

Articolo successivo

Aleix Espargaro: "Ho visto uno Iannone molto diverso"

Aleix Espargaro: "Ho visto uno Iannone molto diverso"
Carica i commenti