Tanto lavoro in Ducati: ad Aragon arriva la GP14.5

condividi
commenti
Tanto lavoro in Ducati: ad Aragon arriva la GP14.5
Di: Matteo Nugnes
28 ago 2014, 12:21

In attesa della GP15, su questa versione ci saranno importanti novità di motore e telaio

I grandi progressi mostrati nelle ultime uscite sembrano aver spinto la Ducati ad affrettare i tempi dello sviluppo. L'attesa è tutta per i primi test del 2015, quando finalmente potremo vedere la GP15, la prima Rossa realizzata completamente nell'era di Gigi Dall'Igna.

Tra un mesetto però avremo una piccola anteprima, perché a Borgo Panigale si stanno dando parecchio da fare per portare in pista un versione decisamente rivista della GP14 già a Motorland Aragon. Già ribattezzata GP14.5, questa moto presenterà novità sostanziali sia a livello di telaio che di motore.

L'obiettivo di questa scelta è quello di utilizzare le ultime gare della stagione come banco di prova per capire se la direzione presa, volta a ridurre le dimensioni del motore per renderne più flessibile il posizionamento, sia quella giusta prima di varare definitivamente il progetto GP15.

Probabilmente non ci sarà neppure il tempo per provare la GP14.5 prima del round spagnolo, a meno che non venga approntato un test al Mugello con il collaudatore Michele Pirro. Per quanto riguarda Aragon, la moto dovrebbe essere sicuramente a disposizione di Andrea Dovizioso, ma probabilmente anche di Andrea Iannone, che il prossimo anno entrerà a far parte del factory team.

Diverso il discorso per Cal Crutchlow, che dovrebbe proseguire con l'attuale GP14 fino al termine della stagione. Del resto, il pilota britannico ha già annunciato il suo addio alla Ducati per passare sulla Honda RC213V del Team LRC, quindi non avrebbe troppo senso fargli provare le ultime novità.

Articolo successivo
Dovizioso si approccia a Silverstone con fiducia

Articolo precedente

Dovizioso si approccia a Silverstone con fiducia

Articolo successivo

Marquez tranquillo nonostante la prima sconfitta

Marquez tranquillo nonostante la prima sconfitta
Carica i commenti