Stefan Bradl ha scelto le sospensioni Ohlins

Stefan Bradl ha scelto le sospensioni Ohlins

Il pilota tedesco le utilizzerà nei test di Sepang insieme a moto e telaio 2014 della Forward Yamaha

Il 2015 rappresenta un anno di importante cambiamento per Stefan Bradl. Chiusa la parentesi di tre anni con la Honda del Team LCR, il tedesco si appresta ad iniziare una nuova avventura con la Forward Yamaha "Open", moto che ha fatto molto bene nella passata stagione con Aleix Espargaro e che l'ex iridato della Moto2 ha avuto già modo di provare a Valencia e Jerez a novembre.

Stefan ora conta i giorni che lo separano dal primo test della stagione, che scatterà mercoledì prossimo a Sepang. Anche se ancora non sa precisamente quale sarà il suo programma di lavoro, ha dato a MotoGp.com qualche indicazione sul materiale che lo attende nel box.

"Non lo so con certezza, vedró a Sepang il da farsi, ma sono fiducioso sul fatto che la Yamaha ci fornirá del materiale importante. Personalmente, cercheró di trovare subito un buon setting di partenza e adattare il mio stile alla Yamaha. Soltanto allora potremo fare una prima valutazione. Scenderemo in pista con il telaio e il motore 2014" ha detto.

Bradl poi ha confermato di aver fatto una scelta riguardo alle sospensioni, visto che prima della pausa aveva valutato diverse soluzioni: "E' molto semplice: avremo delle Ohlins, con le quali ho avuto un maggior feeling. Le mie sensazioni sono state confermate anche dal successivo test di Jerez alla fine di novembre".

Sugli obiettivi per il campionato che sta per cominciare, infine, non si è voluto sbilanciare troppo: "Io aspiro ad esser nei primi dieci. Penso che io e il mio team abbiamo il potenziale per poter dar fastidio ad alcuni piloti ufficiali. Ovviamente non sará facile, perchè il livello è molto alto e ci sará da lottare per le posizioni tra la quinta e la 12esima".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Stefan Bradl
Articolo di tipo Ultime notizie