MotoGP: seriamente a rischio anche il Sachsenring

Il governo tedesco ha vietato gli eventi di massa fino a settembre, lasciando il Gran Premio di MotoGP in attesa di una decisione definitiva.

MotoGP: seriamente a rischio anche il Sachsenring

Questo mercoledì, il Cancelliere tedesco Angela Merkel ha adottato nuove misure sulla pandemia del Coronavirus. Tra queste, è stato annunciato che i "grandi eventi" in Germania sono stati cancellati fino al 31 agosto.

Questo riguarda direttamente il Gran Premio di Germania di MotoGP, che è previsto per il 21 giugno, e dovrà essere riprogrammato. L'evento del Sachsenring è uno dei più popolari della stagione e l'anno scorso ha riunito più di 200.000 persone.

Finora ci sono state otto gare nel calendario della MotoGP 2020 (Qatar, Thailandia, USA, Argentina, Jerez, Francia, Italia e Catalogna) che hanno risentito delle conseguenze della diffusione del Coronavirus ed è sempre più difficile che possano essere recuperate tutte.

Leggi anche:

Se il Gran Premio di Germania sarà a sua volta rinviato, il prossimo evento in calendario sarà il GP d'Olanda, previsto per il 28 giugno ad Assen, seguito dalla Finlandia (12 luglio), che però è ancora in attesa dell'omologazione del nuovo Kymiring.

Dunque, alcune squadre stanno già cominciando a farsi l'idea che potrebbero non esserci gare almeno fino a Brno (9 agosto) a causa delle restrizioni di movimento che si stanno stabilendo nella maggior parte dei paesi europei.

La decisione del governo tedesco riguarda anche il round di Oschersleben del Mondiale Superbike. Il campionato ha pubblicato un nuovo calendario all'inizio di questa settimana, che prevede l'evento tedesco per il 2 agosto.

La Germania è attualmente il quarto Paese con il maggior numero di infezioni con 127.584 persone colpite e 3.254 decessi, secondo l'Istituto Robert Koch.

condividi
commenti
Espargaro: "Nel 2015 era praticamente tutto fatto con Ducati"
Articolo precedente

Espargaro: "Nel 2015 era praticamente tutto fatto con Ducati"

Articolo successivo

MotoGP, ufficiale: motori e aerodinamica congelati fino al 2021

MotoGP, ufficiale: motori e aerodinamica congelati fino al 2021
Carica i commenti