Lorenzo rallentato da un calo dal punto di vista fisico

condividi
commenti
Lorenzo rallentato da un calo dal punto di vista fisico
Redazione
Di: Redazione
26 ott 2014, 11:53

Jorge ha spiegato di non essere riuscito ad allenarsi bene nelle ultime due settimane e di averlo pagato

Quella di oggi a Sepang non è stata sicuramente la domenica che Jorge Lorenzo avrebbe sperato. Dopo aver comandato la corsa per le prime nove tornate, il maiorchino della Yamaha ha via via perso il ritmo e alla fine si è dovuto accontentare del terzo posto alle spalle di Marc Marquez e Valentino Rossi, scivolando quindi a 12 punti di distacco dal pesarese nella corsa per il secondo posto nel Mondiale.

Jorge questa volta non cerca scuse ed ammette che è stato un suo calo dal punto di vista fisico ad impedirgli di tenere il ritmo forsennato dei primi due: "Oggi ho fatto più fatica degli altri perché non mi sono allenato troppo bene nelle ultime due settimane, perché abbiamo deciso di farlo in maniera più soft visti gli impegni ravvicinati, e magari questo mi ha un po' penalizzato oggi nel finale di gara. Inoltre Valentino oggi è riuscito a trovare davvero un ottimo set-up e negli ultimi giri era ancora molto veloce ed è arrivato vicino a battere Marquez, che qui sembrava quasi impossibile. Loro due sono riusciti a tenere il mio passo quando ho spinto all'inizio, poi quando sono calato dal punto di vista fisico hanno fatto la stessa cosa anche le gomme, quindi non c'era più molto da fare".

Quando poi gli è stato chiesto se magari anche la scelta di una gomma diversa all'anteriore possa aver fatto la differenza, Lorenzo ha scansato questa ipotesi, raccontando però di essere stato anche vittima di una disavventura davvero singolare nel corso della gara.

"Credo che con la gomma più morbida davanti avrei fatto ancora più fatica e che la dura fosse una buona opzione. Diciamo che è stato un po' un insieme di cose a rallentarmi. Per esempio si è sfilata anche la protezione del serbatoio e quindi in staccata la mia gamba non aveva grip e scivolava. Devo ammettere però che anche loro due sono andati davvero molto forte" ha concluso.

Prossimo articolo MotoGP
Dovi: "Quando aprivo il gas, il motore aveva dei vuoti"

Previous article

Dovi: "Quando aprivo il gas, il motore aveva dei vuoti"

Next article

Rossi: "Lotto con i due più forti? Magari siamo tre"

Rossi: "Lotto con i due più forti? Magari siamo tre"

Su questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo Shop Now
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie