Suppo: "Il Mondiale è ancora aperto per Marquez"

Suppo: "Il Mondiale è ancora aperto per Marquez"

49 punti sono tanti, ma il team principal della HRC si aggrappa al talento di Marc e alle... statistiche

49 punti da recuperare sono davvero tanti, praticamente due Gran Premi, ma quando da qui alla fine del campionato ci sono ancora 12 gare sarebbe una follia non continuare a crederci. Questo è il pensiero di Livio Suppo, team principal della HRC a 48 ore dal secondo ritiro stagionale di Marc Marquez al Mugello, che ha messo decisamente in salita la stagione del campione del mondo in carica.

"Credo che il Mondiale sia ancora aperto. Il distacco di Marc dalle Yamaha è importante, ma è frutto di due zeri, non della scarsa competitività: avesse fatto sesti o ottavi posti sarebbe stato più difficile. Invece, lui ha fatto gli zeri quando comunque stava lottando per il podio" ha spiegato alla Gazzetta dello Sport.

Secondo il manager italiano, le statistiche ora in teoria sono dalla parte dello spagnolo per il proseguimento del campionato: "Per tutti i piloti è normale che ci siano dei problemi, anche negli anni migliori: l'anno scorso ci sono state tre gare negative e nel 2013 due zeri. Statisticamente dovrebbe e potrebbe succedere anche agli avversari. Diciamo che Marc non deve più sbagliare, mentre gli altri hanno due jolly da potersi giocare".

Per riuscire nell'impresa, la Honda però deve dargli nuovamente una RC213V all'altezza del compito: "La priorità è dare a Marquez la confidenza nella moto che aveva l'anno passato. Lui ha la potenzialità per vincere su qualsiasi pista, noi gli dobbiamo dare la possibilità di sentirsi a proprio agio. Ma ci devono aiutare anche gli avversari...".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie