MotoGP
09 ott
Prossimo evento tra
9 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
16 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
23 giorni
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
37 giorni
13 nov
Prossimo evento tra
44 giorni
G
GP del Portogallo
20 nov
Prossimo evento tra
51 giorni

Stoner: "Valentino si è rovinato il Mondiale da solo"

condividi
commenti
Stoner: "Valentino si è rovinato il Mondiale da solo"
Di:

Casey ha detto la sua sul finale incandescente del 2015 e sembra prendere le parti dei piloti spagnoli

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing con le Yamaha YZF-R3
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Casey Stoner, Ducati Marlboro Team
Casey Stoner, Ducati Marlboro Team

"Capisco che Valentino a Sepang fosse frustrato, ma lì ha perso la freddezza. Mi sarei aspettato una mente più saggia sulle sue spalle esperte. Valentino si è rovinato il Mondiale da solo". Casey Stoner ci ha abituati a dire sempre quello che pensa senza filtri e non ha fatto eccezioni quando MotorCycleNews gli ha chiesto un giudizio sulla stagione di MotoGP andata in archivio e su tutte le polemiche che hanno visti opposti il "Dottore" e gli spagnoli.

Secondo l'australiano, prossimo ad iniziare la sua seconda avventura in Ducati nei panni di collaudatore, quella del pesarese resta una stagione da incorniciare, anche se alla fine il titolo è andato a quello che se lo è meritato di più sul campo, ovvero Jorge Lorenzo.

"Valentino ha fatto una stagione fantastica, nessuno si sarebbe aspettato di vederlo guidare a quel livello sin dalla prima gara, ma non c'è dubbio che Jorge abbia meritato il titolo: ha corso meglio e vinto più gare. Penso che Jorge avrebbe vinto il titolo anche senza la penalizzazione della partenza in ultima fila per Valentino" ha argomentato il due volte iridato.

Stoner non sembra credere neanche troppo ai discorsi legati al "biscotto" tra gli spagnoli e sottolinea come Valencia sia una pista su cui è difficile superare se chi è in testa segue le traiettorie giuste. Inoltre non ha mancato di far notare una cosa importante sul ruolino di marcia della carriera del nove volte iridato.

"C'è solo un dato che conta: solo due volte Rossi è stato spinto a giocarsi un titolo all'ultima gara e due volte lo ha perso a Valencia, nel 2006 e quest'anno. Di solito lui ha vinto i titoli con molti punti di vantaggio o una gara di anticipo, ma quest'anno l'inerzia nel finale era tutta per Jorge e quando un pilota veloce come lui trova la sua traiettoria a Valencia è molto, molto difficile da sorpassare: in cinque delle ultime nove gare a Valencia il vincitore ha condotto in testa ogni giro. Marc non è stato mai abbastanza vicino per affondare il colpo" ha concluso.

Il Fan Club di Marquez diserterà il GP del Mugello

Articolo precedente

Il Fan Club di Marquez diserterà il GP del Mugello

Articolo successivo

La MotoGP ha rinnovato con Brno fino al 2020

La MotoGP ha rinnovato con Brno fino al 2020
Carica i commenti