Scott Redding vuole avvicinare le Factory a Misano

Scott Redding vuole avvicinare le Factory a Misano

Dopo la grande prova di Silverstone, il britannico è molto carico. Bautista invece cerca il riscatto

La tredicesima tappa del Campionato del Mondo MotoGp 2014 rappresenta un appuntamento speciale per tutto il Team GO&FUN Honda Gresini: teatro del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini è infatti il Misano World Circuit Marco Simoncelli, situato a pochi chilometri dal reparto corse della squadra.

Alvaro Bautista ha vinto a Misano nel 2008 nella classe 250, mentre nel 2012 vi ha ottenuto il primo podio in MotoGp, grazie al terzo posto. Lo spagnolo, nonostante sia reduce dal ritiro di Silverstone, è comunque ottimista in seguito alle modifiche apportate alla sua Honda RC213V Factory durante il warm up del Gran Premio di Gran Bretagna, che gli hanno consentito di tenere un buon ritmo in gara.

Il suo compagno di squadra, Scott Redding, arriva in Italia forte di 51 punti in classifica, leader tra i piloti in sella alla Honda RCV1000R e secondo assoluto nella classifica riservata alla categoria "Open", preceduto soltanto da Aleix Espargaro. Il rookie inglese cercherà di allungare la striscia positiva di piazzamenti a punti su un tracciato sul quale ha ottenuto un quinto posto come miglior risultato in Moto2, nel 2011.

Alvaro Bautista: "A Silverstone il nostro weekend è finito con una caduta, ma anche da un Gran Premio sfortunato cerchiamo di raccogliere gli aspetti positivi: nel warm up abbiamo trovato una soluzione che mi ha consentito di migliorare il feeling con la moto e infatti nel pomeriggio, in gara, il mio ritmo è stato buono. Arriviamo perciò a Misano sapendo di aver imboccato la strada giusta: continueremo a provare queste soluzioni di set-up nella speranza di progredire ancora. Misano è una pista speciale, non solo perché ospita il Gran Premio di casa del Team, ma anche perché vi ho sempre ottenuto buoni risultati negli ultimi anni: se questa volta avremo più fortuna, cercheremo di sfruttarla! L’importante, come sempre, è continuare a lavorare sodo, senza demoralizzarsi".

Scott Redding: "A Silverstone ci aspettavamo un fine settimana in salita a causa dei lunghi rettilinei, invece in realtà il nostro distacco da alcune moto in configurazione Factory non è stato poi così elevato; al contrario, su una pista più piccola come quella di Misano dovremo verificare la nostra competitività: paradossalmente potremo essere più in difficoltà rispetto a quanto visto in Inghilterra. In ogni caso, manterremo lo stesso approccio avuto a Silverstone, ossia proveremo ad avvicinare alcune delle moto Factory per capire se potremo giocarcela con loro".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Alvaro Bautista , Scott Redding
Articolo di tipo Ultime notizie