Valentino fatica con la gomma dura all'anteriore

Valentino fatica con la gomma dura all'anteriore

"Non riesco a far curvare la moto, ma con il caldo siamo obbligati ad usarla" ha spiegato Rossi, oggi decimo

Pur avendo pagato appena mezzo secondo, Valentino Rossi si ritrova solamente al decimo posto al termine della prima giornata di prove del Gp di Germania di MotoGp. E dire che il "Dottore" era stato veloce in mattinata, ma poi l'innalzamento della temperatura lo ha obbligato a montare la gomma dura all'anteriore, che ha reso difficile da guidare la sua Yamaha M1.

"Abbiamo provato tante cose. Questa mattina era andata bene e riuscivo a guidare forte anche con le gomme usate, quindi ero abbastanza contento. Nel pomeriggio invece abbiamo modificato alcune cose e con la gomma dura all'anteriore faccio decisamente più fatica, perché non riesco a far curvare la moto e sono un po' troppo lento, quindi è stato un turno abbastanza deludente. Mi dispiace perché sono sceso in classifica e sicuramente dobbiamo cercare di fare meglio" ha detto a caldo dopo la seconda sessione.

L'obiettivo per domani mattina è adattare il setting della sua M1 alla gomma dura: "Questa mattina era più fresco, quindi con la gomma morbida la moto lavorava molto bene. Pomeriggio però si è alzata molto la temperatura e siamo dovuti passare per forza alla gomma dura. Dobbiamo trovare il setting adatto a sfruttare la gomma dura, perché credo che possa essere quella da gara".

Guardando alle qualifiche, la speranza è di riuscire a rientrare nella top 5: "L'importante per domani è che sia asciutto, perché abbiamo anche un'altra gomma da provare, che oggi non abbiamo usato avendone poche e siamo convinti che ci possa aiutare. Domani sarà importante piazzarsi tra i primi cinque in qualifica, poi tireremo le somme in serata".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie