Lorenzo: "Sul passo non siamo troppo lontani"

Anche il maiorchino ha avuto problemi con la gomma posteriore, ma resta ottimista per la gara di domani

Lorenzo:

Bisogna davvero dire che oggi nel box Yamaha non sono stati particolarmente fortunati: proprio come Valentino Rossi, anche Jorge Lorenzo è incappato in una seconda gomma posteriore che non gli ha offerto lo stesso grip della prima, impedendogli di fare meglio del quinto tempo. Un risultato che lo ha deluso, alla luce di come era andato il weekend fino alle qualifiche.

"Sicuramente il risultato non è spettacolare. Per come è andato il fine settimana, che sono sempre stato secondo o terzo, mi aspettavo di più del quinto posto. Purtroppo però non abbiamo potuto sfruttare la seconda gomma posteriore in qualifica come le Honda, perché aveva pochissimo grip, proprio come è successo a Valentino" ha detto Jorge.

Con grande onestà, il maiorchino però ha ammesso che in ogni caso la pole non sarebbe stata alla sua portata: "Ho migliorato il mio tempo, ma davvero per una questione di centesimi, ma sicuramente con una gomma uguale alla prima potevo togliere un paio di decimi e salire terzo o quarto. In ogni caso la pole non era alla mia portata".

In gara però le cose potrebbero tornare a cambiare nuovamente: "Sul passo di gara credo che siamo messi abbastanza bene, anche se stiamo ancora facendo qualche prova per migliorare il grip al posteriore. In ogni caso alla distanza credo che non siamo troppo lontani da Marquez, quindi spero di fare un altro podio come in Argentina e al Mugello. Magari poi se c'è qualche sorpresa possiamo lottare per la vittoria".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie