Sachsenring, Libere 3: Marquez si riprende la vetta

Sachsenring, Libere 3: Marquez si riprende la vetta

Il leader del Mondiale ha preceduto Lorenzo ed un ottimo Bradl. Rossi è sesto, Dovizioso fuori dalla Q2

Gli ultimi minuti della terza sessione di prove libere del Gp di Germania di MotoGp ha dato una piccola anticipazione di quella che potrà essere la lotta per la pole position nelle qualifiche di oggi pomeriggio, con i migliori della classe che si sono dati grande battaglia nei minuti conclusivi per artigliare il passaggio diretto alla Q2.

Dopo aver iniziato un po' in sordina il weekend del Sachsenring, con tanto di caduta spettacolare, ma fortunamente senza particolari conseguenze, questa mattina Marc Marquez è tornato a fare la parte del leone, piazzando la sua Honda davanti a tutti con un 1'21"581 molto vicino alla pole realizzata proprio dal campione del mondo in carica nella passata stagione.

Alle sue spalle, distanziato di 267 millesimi, troviamo Jorge Lorenzo: il maiorchino della Yamaha sembra avere qualcosina in meno a livello di prestazione pura, ma sul passo ha dato la sensazione di essere quello messo meglio, girando con una regolarità impressionante sull'1'22" basso.

L'aria di casa sembra aver fatto bene a Stefan Bradl: il tedesco, che ancora non ha certezze sul suo futuro, ha portato la sua RC213V in terza posizione, davanti alla Forward Yamaha "Open" di Aleix Espargaro, che si è leggermente migliorato rispetto a ieri, risultando l'ultimo capace di scendere sotto all'1'22".

Il primo sopra a questa soglia, per appena 1 millesimo, è Bradley Smith. Il britannico della Yamaha Tech 3 ha reagito con grinta alle tante cadute del weekend (una anche in FP3), guadagnandosi comunque un posto in Q2 ed inserendosi addirittura davanti ad un Valentino Rossi parso in crescita rispetto a ieri, ma non ancora incisivo come vorrebbe probabilmente.

Stesso discorso che vale anche per un Dani Pedrosa inchiodato alla settima posizione con la sua Honda HRC, con un gap di oltre mezzo secondo nei confronti del compagno di squadra. Ottavo tempo per Pol Espargaro, che si è anche reso protagonista di una spettacolare caduta alla famigerata "Waterfall", nella quale ha letteralmente distrutto la sua Yamaha del Team Tech 3, cavandosela per fortuna senza un graffio.

Il quadro dei piloti che accedono direttamente alla Q2 si completa con Andrea Iannone ed Alvaro Bautista. Questo vuol dire che il pilota di Vasto è l'unico ducatista nella top ten, con Andrea Dovizioso, che questa mattina ha provato anche un forcellone nuovo, che è stato beffato per appena 13 millesimi. Il forlivese dovrà quindi giocarsi il passaggio al secondo segmento con le altre due Desmosedici di Yonny Hernandez e Cal Crutchlow. Da segnalare, infine, il passo avanti di Danilo Petrucci, 18esimo con la sua ART-Aprilia.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo , Stefan Bradl
Articolo di tipo Ultime notizie